18.7 C
Torino
venerdì, 12 Agosto 2022

Radicali: “Felici di accordo Calenda-Pd” 

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Soddisfazione da parte dei Radicali Italiani per l’accordo tra Partito Democratico e Carlo Calenda che correranno uniti alle prossime elezioni politiche. 

“Siamo felici di questo accordo, adesso sprint sui diritti civili”, dichiarano in una nota Andrea Turi, Beatrice Pizzini e Igor Boni, rispettivamente coordinatore dell’associazione radicale Adelaide Aglietta, coordinatrice di +Europa  Torino e presidente di Radicali Italiani, a proposito dell’intesa raggiunta tra Letta, Bonino e Calenda e i rispettivi partiti. “Non ci è mai piaciuto parlare di campo largo – aggiungono i referenti – perché siamo sempre stati impegnati sui temi, più che sulle geometrie elettorali.
Nonostante ciò, è innegabile che l’accordo sugli uninominali permette di non perdere a tavolino seggi e consegnarli alla destra putiniana, ora la competizione è aperta”.
Concludono: “Da Torino capitale dei diritti siamo pronti a dare il nostro contributo per la campagna elettorale, a partire dai temi che da sempre ci contraddistinguono: eutanasia, cannabis, ius scholae, trasparenza, ambiente, matrimonio egualitario e trascrizione dei figli delle coppie omogenitoriali. Su quest’ultimo punto invertendo la rotta dopo lo stop del prefetto al sindaco Lo Russo”. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano