18 C
Torino
domenica, 14 Luglio 2024

Primarie Pd, Enzo Lavolta sceglie Cuperlo. Fassino contro i suoi assessori

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

A Torino, ormai è risaputo, il capolista per Matteo Renzi, nelle primarie del Partito Democratico è Piero Fassino. Ma il sindaco si troverà di fronte nelle vesti di avversari due suoi assessori: Enzo Lavolta e Ilda Curti. Il primo, assessore all’Ambiente, sarà l’otto dicembre capolista per Cuperlo, mentre la seconda, assessore alle Pari Opportunità sarà capolista per Civati.
«Le nostre liste – ha spiegato durante la presentazione delle liste Cuperlo il coordinatore Mario Sechi – non sono un cartello elettorale e neppure il frutto di un accordo fra capicorrente, ma l’espressione di un gruppo politico coeso, che resterà tale anche dopo l’8 dicembre. Resta invece da vedere che fine farà dal 9 il cartello messo insieme da Renzi».
«Le liste che presentiamo – aggiunge Sechi – sono autorevoli e innovative, con quattro parlamentari e quattro donne capolista sui sette collegi provinciali, contro i sei uomini e una donna di Renzi. Abbiamo tre sindaci, numerosi vicesindaci e assessori, e siamo lieti di ospitare Laura Pennacchi, una delle più importanti economiste italiane e stretta collaboratrice di Cuperlo, che è capolista a Rivoli». «Renzi – ha affermato ancora Sechi – è un competitor temibile, favorito dai pronostici, ma a Torino provincia le cose non gli vanno così bene. Noi attraverso queste liste siamo convinti di giocarcela, il nuovo va cercato qui, non è certo rappresentato da Fassino»
Nelle liste anche il consigliere regionale Giovanna Pentenero, invece i parlamentari nelle liste Cuperlo sono Anna Rossomando e Andrea Giorgis. Umberto D’Ottavio a Rivolo e Magda Zanoni a Pinerolo-Valsusa. Tra i sindaci ci sono Antonio Ferrentino, di Sant’Antonino, Vincenzo Barrea, primo cittadino di Borgaro Torinese e Roberta Avola Faraci, di Piossasco. Nel collegio di Settimo capolista è Elena Piastra, secondo in lista Giorgio Merlo.
«Con Cuperlo – evidenzia Merlo – ci sono anche esponenti popolari e di area cattolica-democratica, come il sottoscritto». «Votare Cuperlo significa sostenere un partito inclusivo, plurale e di governo, lo stesso voluto da Walter Veltroni fino dalla nascita del Partito Democratico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano