25.7 C
Torino
lunedì, 15 Luglio 2024

Pd, Flash Mob con le mutande verdi contro Cota

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Mutande verdi davanti al Palazzo della Regione. Uno sfondo insolito nella centralissima piazza Castello, una chiara critica nei confronti dell’illecito rimborso delle mutande verdi del governatore Roberto Cota, acquistate in America e inserite tra gli scontrini che sono finiti in Procura nell’ambito dell’inchiesta su Rimborsopoli.
E così mentre la bufera imperversa, il Partito Democratico scende in piazza con un flash mob al grido di «L’Epifania ogni Cota si porta via».
«Vogliamo iniziare l’anno – dice il senatore Stefano Esposito – così come l’abbiamo finito, chiedendo la fine della legislatura e le dimissioni del governatore e della sua giunta».
«Siamo qui davanti al Palazzo occupato abusivamente dal presidente», interviene la consigliera regionale Gianna Pentenero, che con Nino Boeti rappresenta il gruppo regionale.
«E il 28 febbraio noi ci dimetteremo», dice Boeti.
In piazza, tra gli altri, Andrea Giorgis, Anna Rossomando, Antonio Boccuzzi, il sindaco di Nichelino Pino Catizone, il radicale Silvio Viale, il candidato alla segreteria provinciale Matto Franceschini Beghini.
E intanto si attende la sentenza del Tar che sarà giovedì.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano