17.6 C
Torino
domenica, 14 Luglio 2024

Milan sfortunato: per la Champions League pesca l'Atletico Madrid

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il Milan pesca male. Per gli ottavi di finale di Champions League l’unica superstite delle italiani becca dall’urna una delle squadre più insidiose tra le insidiose: l’Atletico Madrid.
Il secondo posto nel girone pesa. I rossoneri non sono teste di serie e così era obbligatorio il passaggio con una delle più pericolose.
I rossoneri disputeranno la gara di andata a San Siro tra il 18-19 febbraio e il 25-26 febbraio, mentre il ritorno a Madrid è tra l’11-12 e il 18-19 marzo.
Dicevamo poco fortunati gli uomini di Massimiliano Allegri, visto che l’undici allenato da Diego Pablo Simeone è in questo momento primo in classifica a braccetto del Barcellona.
«L’Atletico Madrid è una squadra ostica, gioca molto bene con Simeone che è un grande allenatore, davanti sono molto pericolosi, segnano con facilità – spiega Umberto Gandini, dirigenti del Milan – Per noi l’Atletico è una novità, non giochiamo contro di loro da tantissimi anni ma alla fine il nostro obiettivo è quello di passare il turno».
Dal sorteggio di Nyon il Manchester City giocherà con i blugrana di Messi, i greci dell’Olimpiakos con il Manchester United, Paris Saint Germain i tedeschi del Bayern Leverkusen, il Chelsea contro il Galatasaray, il Real Madrid lo Schalke 04, il Borussia Dortmund i russi dello Zenit mentre i campioni in carica del Bayern Monaco i londinesi dell’Arsenal.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano