17.6 C
Torino
domenica, 14 Luglio 2024

Migranti, Piantedosi: “Lotta contro trafficanti è sfida europea”

Più letti

Nuova Società - sponsor

(Adnkronos) – Sul fronte migranti, l'Italia "continuerà a giocare un ruolo da protagonista, come avamposto dell'Europa, per far tornare il Mediterraneo un luogo sicuro, in cui non ci sia più spazio per trafficanti senza scrupoli. Non intendiamo retrocedere dal compito che la storia e la geografia ci hanno assegnato: a questo scopo faremo valere alla nostra esperienza e quel capitale immateriale di cultura e civiltà giuridica che il nostro Paese può vantare". Lo dice il ministro dell'Interno Matteo Piantedosi, intervenendo a Bruxelles ad un convegno dedicato alla lotta contro i trafficanti di esseri umani organizzato dalla Commissione Europea.  L'Italia, prosegue Piantedosi, è "convinta" che il memorandum d'intesa siglato con la Tunisia sia "un modello efficace, con benefici reciproci tra le parti", che darà i suoi "frutti in modo duraturo e che potrà essere replicato anche con Paesi, che sono Paesi chiave, di origine e transito dei migranti. Sono certo che sia stata intrapresa la giusta strada e che questa articolata strategia porterà presto i propri frutti", spiega. L'Italia è convinta che "la battaglia nei confronti dei trafficanti possa essere vinta solo agendo direttamente sul campo, con dei serrati controlli sul territorio e sul mare. Ma siamo pienamente consapevoli che una sfida di tale portata debba essere affrontata a livello europeo". Lo dice il ministro dell'Interno Matteo Piantedosi, intervenendo ad una conferenza sulla lotta contro i trafficanti di esseri umani organizzata a Bruxelles dalla Commissione Europea.  "E' questo il messaggio – continua – che il presidente del Consiglio italiano ha portato all'attenzione del Consiglio Europeo, sin dalle prime riunioni, sin dal suo primo insediamento". "Pertanto – prosegue il ministro – condividiamo pienamente il nuovo approccio, volto a rafforzare le iniziative di contrasto" al traffico di esseri umani.  "In particolare l'action plan per il Mediterraneo Centrale dello scorso anno va nella giusta direzione: l'Italia intende compiere ogni sforzo per implementarlo e dare seguito agli impegni assunti in questo documento. E' stata avviata un'importante collaborazione con i colleghi francesi, con cui abbiamo assunto la leadership di uno dei più rilevanti programmi della Commissione Europea per il contrasto alle reti dei trafficanti in Nordafrica", conclude.   —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano