27.8 C
Torino
giovedì, 18 Luglio 2024

Le iene di Elena Ceste

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Troppi amanti, nessun amante. Verrebbe da dire così dopo l’ennesima trasmissione domenicale in cui l’omicidio di Elena Ceste diventa show. Davanti alle telecamere ecco apparire un nuovo presunto amante della mamma di Costigliole d’Asti. Identico copione: «Era timida», «era affezionata a me», «aveva paura di qualcosa». Nessuno può confermare, nessuno può negare questi rapporti, che per lo più sarebbero stati vissuti grazie a messaggi e chat.
In verità Tony, questo il nome dell’uomo intervistato, dice che tra lui ed Elena non c’è mai stata alcuna relazione extraconiugale. Invece sullo schermo passa la scritta “Il presunto amante di Elena Ceste”. Tony ha incontrato Elena, nella casa di Costigliole. Ma solo una visita per parlare dei vecchi tempi, il tempo di un caffè.
Oggi amico di facebook, dunque, come ieri erano amici a Torino. Eppure anche il suo nome entra, per alcuni che scelgono il gossip piuttosto che la cronaca, nella rosa degli amanti di Elena.
Gli inquirenti continuano il loro duro lavoro, mentre intorno al corpo della Ceste le iene continuano a gironzolare, incuranti di come si stia calpestando la memoria di una donna.
Non sappiamo se la Ceste avesse uno o più amanti. E sinceramente se non fosse che questo lato potrebbe c’entrare qualcosa con il suo omicidio non ci importerebbe. Allo stesso tempo ci chiediamo, visto che già c’è stato un millantatore in questa storia, se chi fa a spinte per intervistare amici di facebook, pseudo amanti e compagnia varia, non stia facendo tutto tranne che informare.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano