21.3 C
Torino
venerdì, 12 Luglio 2024

Il silenzio dei Revisori

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il Collegio era stato chiamato a riferire in una seduta congiunta della Capigruppo e Controllo di gestione sulle domande che dicono di aver posto all’amministrazione e di cui non hanno avuto mai risposta. “Abbiamo già partecipato alla commissione del 23 ottobre sullo stesso argomento”

di Andrea Doi

Quali domande i Revisori hanno posto all’amministrazione Appendino? Dovevano spiegarlo ai consiglieri comunali, ma non sarà cosi. Infatti i Revisori dei Conti del Comune di Torino non si presenteranno domani alle 12.30 alla Conferenza dei capigruppo, convocata in seduta congiunta con la commissione controllo di gestione, su richiesta del presidente del Consiglio comunale Fabio Versaci, inoltrata tramite Pec.
Il Collegio era chiamato a riferire sulle domande formulate dagli stessi revisori all’amministrazione e agli uffici competenti in relazione al Piano di Rientro. Quesiti, che secondo gli esperti contabili, non avrebbero avuto alcuna risposta. Infatti, già lo scorso lunedì il presidente del Collegio Herri Fenoglio aveva precisato come il loro parere poteva essere solo “interlocutorio” in quanto non era stata fornita una documentazione sufficiente e come i dati richiesti per fare una valutazione complessiva non fossero mai arrivati.
Tuttavia non intendono dire nulla di più: «Hanno risposto via mail – spiega Fabio Versaci – dicendo che in considerazione della partecipazione loro, già avvenuta il 23 ottobre 2017, in Commissione Bilancio, che aveva come oggetto l’esame dei contenuti del parere già reso sul Piano di risanamento, nella quale hanno fornito le informazioni richieste, ritengono di aver esaurito il proprio ruolo nella discussione preliminare sull’argomento anche in considerazione del fatto che nella commissione del 23 ottobre erano presenti tutti i gruppi consiliari».
Come se non bastasse il no secco, i Revisori ricordano ai diversi gruppi e ai singoli consiglieri che possono utilizzare lo strumento degli accessi agli atti per acquisire notizie e documentazioni. «A questo punto farò una richiesta di accesso agli atti per conoscere il contenuto di quelle domande», commenta il consigliere Alberto Morano che sperava di avere chiarimenti nel faccia a faccia saltato.
Intanto il presidente del Consiglio Comunale Fabio Versaci ha fatto sapere che convocherà ufficialmente un nuovo incontro, alle 12.45 di domani, a cui saranno chiamati a partecipare i Revisori.

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano