23.8 C
Torino
sabato, 15 Agosto 2020

Guerra delle discoteche, condannato Morano

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuovasocietà. Caporedattore dal 2017. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano.

Condanna a due anni e 4 mesi per Alberto Morano, il notaio e consigliere comunale di Torino, già candidato sindaco con la sua lista civica, nel processo per la cosiddetta guerra delle discoteche. 

Secondo l’accusa Morano avrebbe chiesto, tramite un intermediario, denaro al responsabile della discoteca Cacao per non portare avanti le azioni in Consiglio comunale relative alla scoperta di presunti abusi e irregolarità della struttura. I pm Giancarlo Avenati Bassi e Gianfranco Colace avevano chiesto 4 anni e 6 mesi. Morano è inoltre stato interdetto per due anni dai pubblici uffici.

- Advertisement -

Il consigliere si è sempre dichiarato estraneo ai fatti e aveva ottenuto l’assoluzione in primo grado. Ora, di fronte alla Corte d’Appello, la sentenza si è ribaltata. Morano viene comunque assolto per due capi di accusa mentre per la tentata concussione è stato derubricato a tentata induzione indebita.

- Advertisement -

In base a quanto stabilito dalla legge Severino Morano è sospeso con effetto immediato dal ruolo di consigliere comunale. Condannati anche gli altri imputati: l’ex consigliere comunale Angelo D’Amico (2 anni e 1 anno), gli imprenditori Ferdinando Montalbano e Antonio Biondino (1 anno).

A subentrare a Morano in consiglio comunale sarà Francesca Parlacino, prima esclusa alle scorse amministrative per la lista della Lega e attualmente collaboratrice in Consiglio Regionale.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Laus: “L’esperienza di Appendino e dei Cinque Stelle sulla pelle dei torinesi”

Il senatore del Partito Democratico Mauro Laus commenta le ultime esternazioni della sindaca di Torino Chiara Appendino, che si è detta d’accordo...

Concorso per dirigenti Comune di Torino, terza puntata: la riammissione

“Più che un concorso sembra una giallo a puntate”, così alcuni concorrenti hanno commentato le novità pubblicate ieri dalla commissione dell’ormai famoso...

Via Germagnano; ‘DemoS’, ‘Torino in Comune’ e ‘LUV’: “Nessun blitz ferragostano, il Comune si assuma la responsabilità”

“‘DemoS’, ‘Torino in Comune’ e ‘LUV’ esprimono forte preoccupazione riguardo all’iniziativa di sgombero del campo di via Germagnano che coinvolge circa 100...

Il pasticcio dei Voucher scuola della Regione Piemonte

Avevano appena ricevuto la mail che confermava l'assegnazione dei voucher scuola per l'anno 2020/21 ma 45 famiglie piemontesi hanno potuto gioire ben...

Torino città Covidless

La città di Torino ha ricevuto oggi l'attestazione Covidless Approach&Trust. Un riconoscimento frutto del progetto di ricerca che ha analizzato le risposte...