28.2 C
Torino
mercoledì, 24 Luglio 2024

Grugliasco, adolescenti picchiano e rapinano coetanea

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Il pretesto una sigaretta rifiutata. L’accusa di aver avuto una relazione con l’ex fidanzato di una di loro. Per questo due ragazzina di 14 e 15 anni avrebbero picchiato selvaggiamente, spogliato, rapinato e costretta a subire abusi sessuali una loro coetanea.
I fatti risalgono allo scorso ottobre in un centro commerciale di Grugliasco, quando le due adolescenti hanno avvicinato la loro vittima che si trovava seduta al tavolino di un bar con alcuni amici. Con la scusa di una sigaretta rifiutata l’avrebbero poi portata nel parcheggio e qui l’avrebbero picchiata, spogliata e minacciata di farle subire rapporti sessuali contro la sua volontà. Inoltre, le avrebbero strappato la catenina d’oro che aveva al collo e preso lo ziano. Il tutto mentre gli amici della quindicenne venivano tenuti a distanza. Solo approfittando di un momento di distrazione la giovane vittima è riuscita a fuggire e a chiedere aiuto a degli automobilisti che l’hanno condotta in ospedale dove la prognosi è stata di 29 giorni per le ferite riscontrate.
Le due ragazze, invece, sono state arrestate nei giorni scorsi dai Carabinieri e messe in comunità. Dovranno rispondere delle accuse di violenza sessuale, lesioni, violenza privata e rapina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 
 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano