18 C
Torino
domenica, 14 Luglio 2024

E gli strozzini minacciavano: “Paga o ti spariamo in testa”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Gli interessi erano enormi su quel prestito di 140 mila euro. E i due imprenditori torinesi non potevano versare il 7%, ovvero il tasso che chiedevano quegli usurai. Così sono arrivate le minacce. «Devi darci i soldi o ti spariamo in testa» oppure «Ti roviniamo la faccia, così poi devi farti la plastica in Svizzera». E quelle frasi dove gli obiettivi erano i familiari: «Ci tieni a loro? Tieni ai tuoi figli?».
Dietro a tutto questo cinque uomini, quattro raggiunti dalle richieste d’arresto questa mattina, consegnate dalla squadra Mobile di Torino in carcere, visto che sono già detenuti per reati legati all’associazione mafiosa. Una banda di usurai collegata, secondo gli investigatori, alla ‘Ndrangheta, dunque.
L’ordinanza di custodia cautelare è stata firmata dal gip Eleonora Pappalettere, tra qui quella del quinto, già detenuto in seguito agli inchiesta “Minotauro”, riconosciuto responsabile dell’estorsione, ma per il quale il gip ha dichiarato «inammissibile la richiesta di misura cautelare per scadenza del termine di fase, avendo già scontato un anno di detenzione».
Per gli investigatori la mente della banda era Giuseppe “Pippo” Mirabella, 72 anni, Sommariva del Bosco provincia di Cuneo. Il “nonno”, questo il suo soprannome, per i magistrati è a capo della locale di Giaveno. Mirabella, quando le vittime dell’usura “sgarravano” ordinava ai suoi scagnozzi di portali al suo cospetto. Come nelle scende del “Padrino”. Con lui anche Eduardo Cataldo, 47 anni, collegato con la cosca in Calabria di Locri. Cataldo avrebbe avuto il compito di tenere in piedi i collegamenti con i “piemontesi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano