28.2 C
Torino
mercoledì, 24 Luglio 2024

Covid 19: container frigo per le bare a Tortona

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

A Tortona, nell’alessandrino una delle zone piemontesi più colpite dal Covid 19, lo spazio per le bare all’obitorio è esaurito, come anche nella cappella della Curia Vescovile ma purtroppo il numero di deceduti acausa del Coronavirus continua ad aumentare.
Si è pensato quindi di far arrivare un container frigorifero per sistemare le salme in attesa di tumulazione.
Il sindaco Federico Chiodi dice: “Il Covid-19 non è ancora sconfitto, il picco non è ancora passato“.
Nel mese di marzo all’ospedale di Tortona che è uno dei ‘Covid Hospital’ in Piemonte sono morte più di 40 persone da sommarsi ai deceduti in casa il cui numero è similare. Solo una quindicina i tortonesi morti in altri ospedali piemontesi.
Non possiamo dire quanti fossero positivi, perché non tutti sono stati sottoposti al tampone” prosegue il sindaco Chiodi che aggiunge “ma i numeri rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso sono davvero elevati. Per questo motivo oggi, purtroppo, abbiamo dovuto far arrivare un container frigorifero al cimitero“. Conclude il primo cittadino invitando tutti ad essere “tenaci nell’attenerci a tutte le norme“, perché altrimenti “non fermeremo i contagi“.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano