19.7 C
Torino
sabato, 19 Settembre 2020

Corsie preferenziali all’anagrafe di Torino? Montalbano indaga

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Scritto da Michele Paolino
Gli uffici dell’anagrafe centrale della Città di Torino sono da settimane presi letteralmente d’assalto dagli utenti: i tempi d’attesa per la carta d’identità elettronica stanno ormai raggiungendo livelli biblici, i dipendenti sono letteralmente sommersi dalla mole di lavoro e di pratiche da espletare, le code per un cambio di residenza o un qualsiasi altro documento stanno diventando chilometriche. Ma esisterebbero, per alcuni privilegiati, delle corsie preferenziali sulle quali ora indaga Montalbano. Non il celebre commissario di Vigata, nato dalla penna di Andrea Camilleri, ma la sua omonima Deborah, consigliera comunale ex grillina ora passata al gruppo di minoranza “Uscita di sicurezza”.
Per la consigliera Montalbano, infatti,  sarebbe consuetudine dare priorità alle richieste per il cambio di residenza inviate on line di personaggi famosi. Secondo le notizie che avrebbe raccolto la Montalbano, alcuni di questi Vip sarebbero calciatori della serie A: «Questa segnalazione mi è stata fatta da diverse fonti interne e ho intenzione di portarla lunedì prossimo in Consiglio Comunale e ho presentato già una richiesta di accesso agli atti».
Nella richiesta ufficiale la consigliera di minoranza chiede di acquisire l’elenco nominativo di coloro ai quali è stata rilasciata la CIE con l’indicazione della data di prenotazione e della data di formazione del documento presso gli sportelli, e l’elenco dei soggetti registrati per l’iscrizione o il cambio di indirizzo.
«Mi è stato riportato da più fonti – sostiene Deborah Montalbano – che è stato richiesto espressamente di far saltare la coda “virtuale” che compete a chi fa una richiesta online all’anagrafe per i giocatori di serie A . Quindi, in poche parole, di velocizzare e risolvere subito le pratiche che riguardano poche persone rispetto a quelle in coda da tempo», accusa la Montalbano che, volendo andare a fondo sulla questione lunedì prossimo chiederà alla sindaca Chiara Appendino «se era a conoscenza di certe segnalazioni e di indagare a fondo per far luce su possibili episodi che, se confermati, sarebbero da stigmatizzare».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Febbre a scuola, il Tar respinge il ricorso del Ministero contro l’ordinanza di Cirio

Il Tar del Piemonte non ha accolto la richiesta del Governo di una sospensiva d’urgenza in via monocratica per l’ordinanza della Regione...

No Tav, Dana Lauriola è stata arrestata. Tensione tra attivisti e polizia a Bussoleno

E' avvenuto questa mattina all'alba l'arresto di Dana Lauriola, storica attivista No Tav e militante del centro sociale Askatasuna, condannata a due...

RU 486, Appendino contro la Regione: “Becera propaganda sul corpo delle donne”

La sindaca di Torino Chiara Appendino interviene in merito alla proposta della giunta regionale del Piemonte di abolire la somministrazione della pillola...

Febbre a scuola, Cirio non cambia idea: “Ordinanza fatta con buon senso”

Non cambia idea Alberto Cirio sull'ordinanza che impone la misurazione della febbre a scuola e che il ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina ha...

Gtt, ecco come chiedere il rimborso per gli abbonamenti non usati durante il Covid

Gtt rimborserà gli abbonamenti non utilizzati duranti il lockdown attraverso l’emissione di un voucher che permetterà l’acquisto di nuovi titoli di viaggio....