24.7 C
Torino
sabato, 20 Luglio 2024

Corpi scoperchiati

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Case che crollano, fiumi che esondano, foreste tranciate di netto dalla furia della natura. Il Paese è in ginocchio per il maltempo e loro che cosa fanno? Si scoperchiano con un selfie ciò che non ti aspetti: i loro corpi. E lo fanno nella più assoluta indifferenza per l’intimità con cui gli esseri normali controllano l’insicurezza sempre in agguato tra le lenzuola.
Loro, è oramai stranoto, sono la bluebell Elisa Isoardi e il celodurista al pistacchio verde che regna sul colle più piccolo della capitale, il Viminale, ultimi interpreti in ordine di tempo de “C’eravamo tanto amati” alla Ettore Scola. A renderlo noto è stato lei con un post coram populo in cui ha confessato la fine della storia d’amore.
Per la verità, pare che tra i due i sentimenti fossero da tempo vittime incolpevoli di una siccità profonda. Ma colpisce che l’annuncio sia stato dato proprio in questi giorni di tregenda, con i torrenti grossi e pastosi di melma e acque furibonde contro gli ostacoli improvvisati dagli uomini per inettitudine e soperchieria.
Insomma, un tempismo agghiacciante che non sarebbe neppure venuto in mente ad un’oca giuliva di film Anni Sessanta. Ma oggi, evidentemente, l’intelligenza si spende poco e male sull’unico tavolo che può aiutarci a dare prospettiva alla nostra esistenza: i rapporti interpersonali.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano