3.9 C
Torino
mercoledì, 2 Dicembre 2020

Caso Pasquaretta, Valentina Sganga in Procura

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Torino, 15 novembre studenti assediano le banche

Torino: studenti in piazza in assedio alle banche. Tensione con la polizia che accenna ad una carica. © RIPRODUZIONE RISERVATA
Andrea Doi
Andrea Doi
Giornalista dal 1997. Ha iniziato nel '93 al quotidiano La Nuova Sardegna. Ha lavorato per Il Manifesto, Torino Sera, La Stampa. Tra le sue collaborazioni: Luna Nuova, Il Risveglio del Canavese, Il Venerdì di Repubblica, Huffington Post, Avvenimenti e Left. Dal 2007 a Nuova Società.

Anche Valentina Sganga  questa mattina si è presentata in Procura per essere ascoltata come persona informata sui fatti riguardanti il “Pasquaretta Gate”. La capogruppo del Movimento Cinque Stelle in Consiglio comunale di Torino, attraverso una nota, ha raccontato di aver accolto la richiesta del magistrato titolare del caso, Gianfranco Colace. L’interrogatorio è durato un’ora ed è stato secretato, come era già avvenuto per quello di Chiara Appendino e degli assessori Alberto Sacco e Sergio Rolando.
«Questa mattina sono stata sentita, in qualità di capogruppo M5S, in Procura in merito all’inchiesta sui presunti ricatti portati avanti da Luca Pasquaretta, l’ex portavoce della sindaca Chiara Appendino», spiega Sganga che aggiunge: «Come consigliera comunale e anche come attivista del Movimento 5 Stelle credo profondamente nell’operato della magistratura e ho dato tutta la mia disponibilità e collaborazione ai pm che stanno portando avanti l’indagine».

«I giudizi politici su Pasquaretta li abbiamo dati nelle sede deputate, cioè in Sala Rossa, quando abbiamo bollato come inopportuna la consulenza ottenuta dalla Fondazione per il Libro o quando, pochi giorni fa, abbiamo parlato di tradimento da parte di professionisti che si sono avvicinati ai 5 stelle.
Ci tengo comunque a sottolineare che, in ogni caso e per chiunque, vale il principio dell’innocenza fino a sentenza definitiva, perno della civiltà democratica da non relegare a mero esercizio dialettico».

«Il verbale della mia testimonianza è stato secretato e pertanto non posso in nessun modo rivelare i contenuti. Come ho detto in Consiglio Comunale il Movimento 5 stelle a Torino è sano e tale resta. Spero nessuno cerchi di dimostrare il contrario sfruttando un’inchiesta legittima, ma che non mira al Movimento», conclude Valentina Sganga.

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Covid, 64 decessi in Piemonte. Calano i ricoveri

Sono 64 i decessi di persone positive al test del Covid-19 registrati oggi in Piemonte. Questo il dato comunicato nel pomeriggio dall'Unita'...

‘Gli sguardi sul MOI’: noir e foto giornalismo raccontano la più grande occupazione d’Europa

Il 30 luglio del 2019 con lo sgombero dell'ultima palazzina terminava l'occupazione dell'ex MOI a Torino, quella che è stata definita la...

Federica Scanderebech passa a Forza Italia: “Torno a casa”

Una foto di lei bambina mentre partecipava ad un evento vicino a Silvio Berlusconi. Con questa voto che mostra sui social e...

Toni Algerini, ex Berloni Torino, batte il Covid: “Al Mauriziano non mollano mai”

"E' un virus subdolo e terribile, se ha messo in ginocchio persino me che sono un gigante". Ricoverato all'ospedale Mauriziano di Torino...

Folla nei negozi, più controlli e misure severe contro gli assembramenti

La folla che ieri si è riversata nel centro di Torino al primo giorno di apertura dei negozi del Piemonte in zona...