14.9 C
Torino
lunedì, 22 Luglio 2024

Carretta: “Con la rinuncia di Salizzoni quadro più chiaro per arrivare a candidato”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il segretario metropolitano del Partito Democratico Mimmo Carretta commenta la notizia della rinuncia di Salizzoni a correre a sindaco di Torino. 

“Esprimo a Mauro estrema gratitudine per essersi messo in gioco, portando la sua preziosa esperienza al servizio del centrosinistra torinese e dei cittadini. Lo stesso spirito con cui aveva accolto la candidatura nel Partito Democratico di Torino come capolista nella scorsa tornata elettorale per le Regionali”.

Carretta tende comunque la mano a Salizzoni per un aiuto nella campagna elettorale e nel programma del centrosinistra: “Il suo però è un contributo che non possiamo perdere, come PD e come centrosinistra, e che dobbiamo trovare il modo di valorizzare nel progetto che presenteremo ai torinesi. La sua esperienza professionale, inoltre, è di sicuro supporto a tutti, maggioranza in Regione compresa, vista la crisi sanitaria che stiamo attraversando e che dovremo ancora affrontare nei prossimi mesi”.

Per quanto riguarda invece il nome del candidato sindaco il segretario osserva come “Con la scelta di Salizzoni oggi si semplifica il quadro per arrivare quanto prima a esprimere una candidatura per Torino, una candidatura che sia frutto di un’intesa largamente maggioritaria se non unitaria. Abbiamo bisogno del generoso e attivo contributo di tutti per costruire un progetto all’altezza delle ambizioni di Torino, in primis delle personalità come quella del Prof Salizzoni”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano