27.5 C
Torino
lunedì, 22 Luglio 2024

Caritas, 6000 dosi di “latte sospeso” per le neomamme grazie al calendario “Profumo di vita”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il 25 giugno 2024, presso il Centro di Ascolto Caritas “Due Tuniche” di Corso Mortara, l’ALSIL Onlus in collaborazione con l’Associazione Legal@rte, ha consegnato alla Caritas Diocesana oltre 150 confezioni di “latte sospeso”.

“Un totale di circa 6000 dosi di latte che saranno a loro volta distribuiti alle neomamme in difficoltà”, spiega Luca Pantanella, presidente dell’Alsil Onlus.

Il progetto del calendario “profumo di vita”

Il latte in polvere per neonati è stato raccolto da dicembre a maggio, grazie alla generosità dei tanti che, acquistando una confezione di latte in polvere lasciato presso le farmacie, hanno ricevuto in dono il calendario 2024 Profumo di vita #neldirittodelbambino. Un prezioso per il suo messaggio di cura e protezione verso i più piccoli.

Il calendario è oramai alla settima edizione ed è parte integrante del progetto artistico-sociale Profumo di vita. Un progetto nato nel 2017 dalla collaborazione tra l’Associazione Legal@rte, costituita da un gruppo di appartenenti alla Polizia di Stato, e la fotografa torinese Elena Givone.

L’iniziativa è curata da Roberta Di Chiara, in partnership con l’associazione Alsil Onlus. “Vogliamo creare un momento di riflessione ed approfondimento sul tema della violenza assistita da minori in famiglia”, spiega ancora Luca Pantanella. “Il bambino è uno ‘spettatore obbligato’ di qualsiasi forma di maltrattamento espresso attraverso atti di violenza fisica, verbale o psicologica. Soprattutto su figure di riferimento per lui/lei affettivamente significative”.

“La violenza assistita è un problema sociale che deve investire tutti – Conclude Luca Pantanella – tenuto conto che quegli adulti, diventati genitori, corrono un alto rischio di trasmissione intergenerazionale delle condotte maltrattanti/abusanti”.

Le farmacie che hanno aderito

Vogliamo ringraziare ufficialmente e pubblicamente le farmacie che aderito e sostenuto ”Profumo di vita”, raccontano i volontari:

Farmacia Jayme in piazza Agnelli 1/B a Sestriere (TO);
Farmacia Dora del Dr Ratto in via Cigna 118 a Torino;
Farmacia Università di via Po 14 a Torino;
Farmacia Porta Susa del Dr. Platter in corso Francia 1 a Torino.

“Stiamo già lavorando alla prossima edizione per il 2025, cercando di allargare la rete di diffusione, per essere sempre più d’aiuto” conclude Pantanella, a nome dell’ALSIL Onlus.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano