27.7 C
Torino
mercoledì, 17 Luglio 2024

Aumentano consumi creme anti-age, +5,7% nel 2022

Più letti

Nuova Società - sponsor

(Adnkronos) – Creme per corpo e viso, shampoo e balsamo per capelli, profumi per tutte le stagioni e make-up: sono questi i prodotti più venduti tra gli over 60, protagonisti della “healthy ageing”, la nuova frontiera della bellezza. Regina delle vendite si conferma la crema anti-age: "nel 2022 il valore di consumi in Italia di creme antietà e antirughe è stato di oltre 650 milioni di euro, in crescita del 5,7% rispetto all’anno precedente – conferma Gian Andrea Positano, responsabile del Centro di studi Cosmetica Italia Associazione nazionale imprese – prevalentemente acquistate in farmacia (quasi 260 milioni di euro) e in profumeria (oltre 235 milioni di euro)". Dunque, oggi anche coloro che hanno superato i 60-65 anni usano prodotti di bellezza e cosmetici come se fossero nel pieno dell’età lavorativa e sociale. "Gli over 60 si curano come quando di anni ne avevano 40 – spiega Positano – Se venti anni fa erano per il mercato un cluster interessante perché composto da persone che potevano spendere bene, a distanza di due decenni lo sono ancora perché continuano a fare acquisti per curare il proprio aspetto. Da questo punto di vista rappresentano una fetta di mercato interessante, ma anche l’unica perché con il crollo delle nascite e l’Italia che invecchia sempre di più, ovviamente aumenterà questo tipo di clientela”.  Inoltre, "non c’è più differenza tra una donna di 40 anni e una di 60. Hanno le stesse attenzioni per l’aspetto fisico che curano ogni giorno per essere sempre al meglio. Anzi, forse la over60 usa qualche tinta in più per i capelli perché le nuance sale e pepe e grigia – chiosa – richiedono maggiore cura affinché la chioma argentata non ingiallisca".  Le creme anti-age hanno spostato "da qualche anno il posizionamento allargando il bacino di utenza grazie a claim declinati al no-age: questa categoria di prodotto, oltre a rispondere a specifiche esigenze dettate dall’invecchiamento della pelle – prosegue Positano – offre benefici contro lo stress e l’inquinamento. La visione olistica del benessere è abbracciata anche da queste creme che, attraverso un aspetto della pelle sano, uniforme e idratato, dimostrano un primo indicatore di salute della persona. Il multifunzione nelle creme no-age ruota intorno al concetto di multi-beneficio e quindi, dopo la parentesi delle routine dilatate durante l’attraversamento della crisi da Covid-19, si ritorna a risparmiare tempo con un unico gesto". —salutewebinfo@adnkronos.com (Web Info)

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano