23.3 C
Torino
domenica, 14 Luglio 2024

A processo per l’aquila nazista sul cancello di casa. “Simboli esoterici e non nazi”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il gup di Aosta Davide Paladino a rinviato a giudizio Fabrizio Fournier, 56 di Saint-Vicent, con l’accusa di propaganda e istigazione a delinquere per motivi di dicriminazione razziale etnica e religiosa.

Infatti, secondo l’accusa sarebbero stati istallati, su due cancelli di accesso alla sua casa, affacciati su una strada pubblica, delle aquile naziste e dei triangoli, simili a quelli utilizzati sulle divise dei campi di concentramento.

L’uomo è anche accusato di aver pubblicato su facebook materiale negazionista e frasi inneggianti Adolf Hitler e foto con saluti romani.

Le indagini della Digos della questura di Aosta, coordinate dal pm Francesco Pizzato, risalgono al 2018. Per la difesa si tratta invece di simboli non nazi, ma esoterici.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano