25.6 C
Torino
sabato, 12 Giugno 2021

Tragedia Mottarone, il quadro dei compagni di Eitan: “Coraggio piccolo grande amico”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Un quadro con le loro manine colorate, i loro nomi e un messaggio: “La classe degli azzurri è tutta con te, ti vogliamo bene e ti aspettiamo, coraggio piccolo grande Eitan”. E’ il messaggio che i compagni dell’asilo frequentato dall’unico superstite alla tragedia della funivia di Stresa-Mottarone hanno dedicato al loro amico ricoverato al Regina Margherita di Torino. 

Gli allievi dell’Istituto “Canossa” di Pavia hanno incaricato il padre di una compagna di Eitan, l’artista Stefano Bressani, di consegnare il quadro: “E’ una tragedia immane questo quadro è un messaggio che vogliamo lasciare a Eitan, un segno di solidarietà e vicinanza. L’arte può trasmettere bellezza anche in drammi come questi”. Bressani, artista internazionale che per l’occasione ha realizzato anche una sfera colorata da donare a Eitan, ha portato con sè anche una decina di disegni realizzati dai compagni.

Intanto migliorano le condizioni del piccolo. I medici del Regina Margherita hanno iniziato il risveglio, e lo hanno estubato. Come ha raccontato il direttore generale della Città della Salute Giovanni La Valle il bimbo “ha aperto gli occhi, per un momento ha ripreso conoscenza”. Al suo fianco, oltre agli anestesisti e agli psicologi dell’ospedale infantile, c’era la zia Aya. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor

Primo Piano