14.7 C
Torino
martedì, 2 Marzo 2021

Sci, la Regione pronta a costituirsi parte civile per i danni causati dalla mancata riapertura

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

La mancata apertura degli impianti sciistici, comunicata all’ultimo mentre molte attività erano pronte alla ripartenza ha fatto infuriare non solo i gestori ma anche il governatore del Piemonte Alberto Cirio che questa mattina ha convocato una riunione di giunta straordinaria sulla questione. 

“La Regione Piemonte ha previsto di stanziare immediatamente 5,3 milioni di euro come ristori per gli impianti sciistici penalizzati da una politica di chiusura intempestiva e annunciata con nessun anticipo” ha annunciato Cirio che lancia anche un appello al nuovo governo Draghi

Da piazza Castello fanno sapere che si sta preparando una lettera rivolta al Governo per chiedere l’attivazione di ristori immediati e un ulteriore indennizzo. Ma non solo. C’è al vaglio l’ipotesi di costituirsi parte civile al fianco dei gestori degli impianti, per chiedere indennizzi proporzionati alla quantificazione dei danni.

Alla riunione di giunta, infatti, erano presenti anche i vertici di Arpiet, l’associazione che rappresenta i gestori degli impianti di risalita piemontesi. 

“Ci aspettiamo che Roma si attivi subito per fare la sua parte – sottolinea Cirio – Draghi dimostri che la musica è cambiata e che il nuovo governo conosce e capisce i problemi della vita reale, come primo atto avvii immediatamente i ristori per lo sci”. 

Sempre in giornata, il presidente Cirio trasmetterà anche al presidente del Consiglio Draghi una memoria con le istanze urgenti che la Regione chiede al governo per sostenere il sistema della neve.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano