5.5 C
Torino
martedì, 9 Marzo 2021

Ristori, oltre 20 milioni per il turismo montano

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Oltre 20 milioni di euro in ristori per la montagna e il comparto del turismo invernale piemontese fortemente provato dal Covid che ha impedito l’avvio della stagione sciistica e delle settimane bianche. 

Lo ha stabilito il consiglio regionale attingendo a risorse del decreto ristori nazionali, con condivisione in modo bipartisan da tutte le forze politiche.

“Abbiamo approvato questa deliberazione urgente – ha ricordato nell’Aula virtuale di Palazzo Lascaris l’assessore al Turismo e Commercio, Vittoria Poggio – a fine dicembre. Dovevamo infatti rispettare la scadenza del 30 dicembre 2020, pena il ritorno della somma allo Stato. Abbiamo però scelto la strada della ratifica del Consiglio, al fine di garantire la massima certezza sulla regolarità della procedura e di segnare la volontà politica di condividere il provvedimento con i consiglieri”. 

Si tratta ora di approfondire in commissione quali sono i codici Ateco beneficiari e l’ammontare dei bonus spettanti a ogni categoria. Le risorse saranno affidate a Finpiemonte, che erogherà le somme a fondo perduto.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano