18.9 C
Torino
domenica, 9 Maggio 2021

Primarie, Lavolta inizia la raccolta firme: “Io isolato? Non è un congresso, servono idee per Torino”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Ha iniziato oggi da Barriera di Milano la raccolta delle firme necessarie per partecipare alle primarie Enzo Lavolta che domenica scorsa ha formalizzato la sua disponibilità a candidarsi e che respinge le voci che lo vedrebbero isolato all’interno del partito. “C’è una rappresentazione che mi vedrebbe isolato, mi interessa poco, questo non è un congresso o una conta interna e il mio auspicio è che queste siano primarie di idee” afferma. 

“C’è un regolamento delle primarie – sottolinea – e io lo rispetto. Oggi inizia la raccolta firme che mi porterà per la città. La mia iniziativa politica è rivolta all’esterno, verso i cittadini e sono il candidato di tutti coloro che vorranno sostenermi. Mi rivolgo a tutta la città, non a una corrente di partito o a un interlocutore privilegiato”.

Parlando di programma elettorale invece Lavolta propone 5A: “Automotive, aerospazio, automazione, ambiente e transizione ecologica, agroalimentare sono le chiavi per scrivere il piano industriale della città e per rilanciarla – spiega -:. Un’idea politica chiara e riconoscibile e dei valori, che sono quelli della sinistra a cui appartengo da sempre. Ieri una forza politica importante della coalizione, i Verdi, ha deciso di avanzare il sostegno alla mia candidatura e io sono molto orgoglioso e onorato di poter rappresentare anche loro” conclude Lavolta. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano