15.1 C
Torino
martedì, 28 Giugno 2022

Lo Russo: “Massimo rigore contro i No Green Pass”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Sposa la linea di prefettura e questura il sindaco di Torino Stefano Lo Russo alla vigilia della manifestazione nazionale dei No Green Pass prevista domani in piazza Castello. 

“Siamo al fianco del prefetto e del questore nelle loro valutazioni. Il mio auspicio è che domani la giornata si svolga serenamente e pacificamente, che non si vedano, nella settimana prima del Natale, le scene che abbiamo visto in tante altre città. Questo in un’ottica di massimo rigore e controllo per quanto riguarda il rispetto dell’ordinanza di carattere sanitario che rappresenta un modo di applicare un principio rigoroso a chi manifesta. Queste manifestazioni stanno mettendo a dura prova anche la pazienza dei torinesi e dei commercianti”.

L’iniziativa aveva suscitato le perplessità delle associazioni di commercianti che temevano un blocco del centro città nell’ultimo sabato prima di Natale. 


Interpellato sull’appello fatto nei giorni scorsi dal presidente della Regione Alberto Cirio a “tutti i vaccinati a venire a TORINO e godersi la città”, il sindaco Lo Russo gli fa eco: “dobbiamo promuovere la nostra città, gli spazi commerciali, il nostro centro e quindi faccio appello ai torinesi a poter fruire della loro città, nel rispetto delle regole sul distanziamento e, soprattutto, indossando la mascherina che è un dispositivo oggi quanto mai necessario a limitare gli effetti dell’ondata pandemica”. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano