17.5 C
Torino
sabato, 13 Agosto 2022

Il video della ragazza che chiede aiuto perché “non vuole il vaccino” fa il giro tra in No Vax. “Ma è una bufala”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Chiede aiuto. Disperata dice di non voler fare la puntura. Dice di aver paura di un Tso, trattamento sanitario obbligatorio. È una ragazza quella che urla, mentre riprende con il telefonino un video che in queste ore, sta circolando nei canali Telegram soprattutto ‘No Vax’ e ‘No Green Pass’. La ragazza, che non si capisce se si tratta di una minorenne sostiene di essere obbligata dai parenti a fare un’iniezione. “Mi stanno obbligando, aiuto” è l’inizio del video, che sta facendo discutere. Poi si vedono persone con il camice e degli agenti della polizia locale. Dall’audio si comprende che il filmato è stato girato a Manerbio, in provincia di Brescia. Solo questo. Per i No Vax il video è vero “No, è una bufala”, ripetono in tanti. Vero o falso il video sta diventato virale.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano