17.8 C
Torino
martedì, 22 Settembre 2020

Zingaretti è il nuovo segretario del Pd

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Andrea Doi
Andrea Doi
Giornalista dal 1997. Ha iniziato nel '93 al quotidiano La Nuova Sardegna. Ha lavorato per Il Manifesto, Torino Sera, La Stampa. Tra le sue collaborazioni: Luna Nuova, Il Risveglio del Canavese, Il Venerdì di Repubblica, Huffington Post, Avvenimenti e Left. Dal 2007 a Nuova Società.

Nicola Zingaretti è il nuovo segretario del Partito Democratico. Più di un milione di voti per il governatore del Lazio, che vince nettamente le primarie.

«Viva la democrazia italiana – è il primo commento di Zingaretti – si è riaccesa la speranza. Gli elettori stanno tornando, ora unità e cambiamento».

- Advertisement -

Secondo è arrivato Maurizio Martina, il quale si è complimentato con il vincitore aggiungendo che il partito è in buone mani e che si lavorerà insieme: “fianco a fianco”.

- Advertisement -

Distaccato Roberto Giachetti, arrivato terzo. L’affluenza alle primarie, secondo i dati, sarebbe stato superiore a quella che nel 2017, quando Matteo Renzi venne rieletto segretario. Le percentuali di voto danno Zingaretti quasi al 70 per cento, con Maurizio Martina (16-18) e Roberto Giachetti (14-12) per il restante 30 per cento.

«Invito tutti gli italiani e le italiane: venite nel nostro partito. C’è bisogno di voi. Voltiamo pagina. Ognuno con dentro il cuore le proprie radici che non dobbiamo rinnegare. Venite con dentro il cuore le vostre radici raccontando con orgoglio le stagioni più belle della vostra storia: l’Ulivo di Prodi, la nascita del Pd, l’impegno di tutti i nostri governi che ci hanno salvati dalla bancarotta», dice Nicola Zingaretti.

Continua: «Io farò di tutto per essere all’altezza. E essere all’altezza vorrà dire sapere ascoltare e sapere decidere. Apriremo una nuova fase costituente per un nuovo Pd che dovrà avere dei segnali chiari per far contare di più le persone», sottolinea il neo segretario.

«Il nuovo Pd sarà pilastro e baricentro della nuova fase della democrazia italiana. Spalanchiamo tutto, perchél ‘Italia ha bisogno di un nuovo partito e questo partito per rifondarsi ha bisogno dell’Italia», conclude Zingaretti.

A Torino e provincia l’affluenza potrebbe superare i 40 mila votanti.

«È stato un ottimo risultato di partecipazione, una scelta netta che consente una gestione del partito forte ed unitaria – commenta il risultato il presidente della Regione Piemonte, Sergio ChiamparinoÈ un segnale che c’è voglia di riscossa nel popolo democratico».

Chiamparino continua a non svelare per chi ha votato: «Mantengo la riservatezza – spiega – ne avevo parlato nei giorni scorsi con i tre candidati che hanno condiviso il mio atteggiamento in quanto sto lavorando ad una costruzione unitaria ampia della coalizione».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Laus: “Periferie diventino zone franche urbane”

Da tempo Torino è salita sul podio nazionale delle città con le periferie più popolate. E il primato purtroppo le è valso...

Moncalieri, Paolo Montagna si conferma sindaco. Ballottaggio a Venaria e Alpignano

Secondo mandato per Paolo Montagna, l'esponente del Partito Democratico che al primo turno si riconferma sindaco di Moncalieri con un consenso che...

Pd, lavorare sulle periferie per superare il voto “di protesta”

L'analisi del voto, a caldo, è sempre frutto di una percezione personale in attesa di dati più chiari, flussi e studi più...

Caso Ream, Appendino: “Ho agito in buona fede. Resto sindaca ma mi autosospendo da M5s”

Dopo la sentenza di primo grado che la condanna a sei mesi per il reato di falso in atto pubblico relativo al...

I Cinque Stelle dalla parte di Appendino: “Continuiamo a sostenerla”

Se la maggioranza pentastellata ha vissuto momenti di crisi e ha dubitato della propria sindaca non è di certo oggi. Anzi la...