11.8 C
Torino
martedì, 13 Aprile 2021

Vaccini, al San Luigi ha aderito l’81 per cento dei lavoratori. Russi: “In questi dati la speranza contro il Covid”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Andrea Doi
Andrea Doi
Giornalista dal 1997. Ha iniziato nel '93 al quotidiano La Nuova Sardegna. Ha lavorato per Il Manifesto, Torino Sera, La Stampa. Tra le sue collaborazioni: Luna Nuova, Il Risveglio del Canavese, Il Venerdì di Repubblica, Huffington Post, Avvenimenti e Left.

Il consigliere M5s Andrea Russi commenta come “ottima notizia” quella relativa all’andamento della campagna vaccinale per il personale ospedaliero del San Luigi di Orbassano, dove lavora

“L’ospedale per cui lavoro – ha scritto in un post – ha infatti diffuso i dati relativi alla campagna vaccinale tra i dipendenti. La percentuale di dipendenti che al momento hanno aderito alla vaccinazione è stata dell’81,7% (1308 dipendenti su 1600) e dal 1 febbraio 2021 non si è registrato nemmeno un caso di positività tra il personale sanitario!”.

“È un dato che, anche se limitato ad una piccola realtà ospedaliera, dimostra l’alta efficacia del vaccino” afferma Russi che nota come “un’assenza di casi positivi tra i dipendenti per un così lungo periodo di tempo non si registrava da questa estate, con la differenza che in quei mesi la situazione dei nuovi contagi era completamente differente”. 

“Per la prima volta dall’inizio della pandemia possiamo finalmente guardare al futuro con un po’ di ottimismo. Soltanto grazie alla fiducia nella scienza potremo uscire da questo incubo. Ora però una doverosa richiesta a tutte le istituzioni: per favore, facciamo in fretta e cerchiamo di vaccinare in tempi rapidi il maggior numero di persone possibile. Non possiamo più perdere nemmeno un secondo. Non ce lo possiamo più permettere” conclude il consigliere comunale. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano