10 C
Torino
sabato, 25 Maggio 2024

Un futuro politico per il Partito Socialista Europeo

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Daniele Viotti

Quelli che stiamo attraversando, come Europa, sono tempi difficili. Dobbiamo fronteggiare tre antichi fantasmi del passato che pensavamo sconfitti: nazionalismo, populismo e razzismo. Una marea nera che sta avvolgendo l’Unione e si infiltra poco per volta negli Stati membri. Ed è vicinissima a ognuno di noi. Inoltre, facciamo fatica a immaginare il futuro dei nostri giovani (e non ci impegniamo nemmeno per chiedere loro cosa sognano), ci troviamo ad affrontare crisi personali e sociali. Da Bruxelles arrivano diktat sulla gestione economica del nostro Paese.

Quell’Europa nata per tutelarci da eventuali nuove guerre, che ci doveva proteggere e ci doveva tenere insieme per un bene più grande perché fondata sulla solidarietà, è stata progressivamente trasformata – nella percezione e nell’immaginario – in una matrigna cattiva, da cui in tanti cercano di liberarsi. Dalla strage di Lampedusa del 3 ottobre 2013 alla crisi greca, passando per i vari attentati terroristici del Bataclan di Parigi e di Charleroi. Ultima ma non ultima, la Brexit. È un disagio che arriva da lontano.

Leggi l’articolo integrale sul numero 11 del 15/11/2016 del mensile Nuovasocietà, in edicola e in abbonamento

danieleviottifoto

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano