20.4 C
Torino
mercoledì, 17 Luglio 2024

Taxi, sciopero contro Uber il 17 febbraio. Timore per incidenti all'Esperia, che ha stipulato una convenzione

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

I tassisti di Torino hanno indetto un sciopero di 24 ore per protestare contro il servizio privato Uber, definito abusivo. Il 17 febbraio quindi i taxi restano fermi. Lo sciopero avrà inizio alle 8 di mattina fino alle 8 del giorno dopo. Due le fasce protette: dalle 22 alle 2 e dalle 4 alle 8. 
I tassisti inoltre manifesteranno davanti al Comune con un presidio permanente. Dopo gli incidenti scoppiati davanti al teatro Colosseo tra i tassisti e gli autisti Uber, avvenuti alcune settimane fa, c’è preoccupazione per questa sera visto che il Circolo Esperia di corso Moncalieri ha stipulato una convenzione per una festa con questo servizio, bocciato anche dalla giunta comunale.
Infatti Uber resta un servizio con molte ombre: la stessa assessora alla Polizia Municipale di Torino Giuliana Tedesco ha spiegato che ci sono stati controlli e multe per gli autisti privati, ma che per poter risolvere la questione, bisogna comunque aspettare una legge nazionale.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano