15.5 C
Torino
domenica, 14 Luglio 2024

Stato di calamità: in arrivo 51 milioni.per il PIemonte. L’assessore Balocco: “Grazie Chiamparino”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Moreno D’Angelo

Il Consiglio dei Ministri ha riconosciuto lo stato di calamità per le provincie di Cuneo e Torino per gli eventi meteorologici del 23, 24 e 25 novembre. Per far fronte ai gravi danni sono stati assegnati 51 milioni. «Un risultato importante – è il commento dell’assessore regionale ai Trasporti, Infrastrutture, Opere Pubbliche e Difesa del Suolo Francesco Balocco – che ringrazia in prima persona Sergio Chiamparino perchè «ottenuto grazie al Presidente che lo aveva chiesto con forza e all’interessamento dei parlamentari del territorio». «Certo – aggiunge l’assessore – i fondi non saranno sufficienti a coprire i danni, che i nostri uffici hanno stimato in 317 milioni per gli interventi di somma urgenza e di urgenza e in 496.855.000 quelli necessari per il ripristino delle infrastrutture pubbliche danneggiate, ma copriranno almeno in parte gli interventi prioritari».

Intanto gli uffici regionali stanno completando il computo dei danni all’agricoltura e ai privati. Un risultato comunque positivo visto le emergenze per la sequela di eventi meteorologici ed i sismi che hanno colpito diverse zone della penisola in questo 2016

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano