17.8 C
Torino
martedì, 22 Settembre 2020

Salone dell’auto al Valentino, dalla Prefettura il divieto di vendita di bottiglie di vetro e lattine

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

di G.Z.

Niente bottiglie di vetro o lattine al Salone dell’Auto che si svolge in questi giorni al Parco del Valentino. La Prefettura di Torino ha infatti emesso un’apposita ordinanza per evitare rischi ai visitatori rischi causati dalla presenza di bottiglie abbandonate, come successo sabato scorso in piazza San Carlo per Juventus-Real Madrid.
Il divieto, di vendere o introdurre bottiglie e lattine, sarà valido dalle ore 7 del 9 giugno fino alla mezzanotte dell’11. E sarà consentita solo la commercializzazione e il consumo di prodotti contenuti in bicchieri di plastica leggera o di carta.
La decisione è stata presa di comune accordo con l’amministrazione cittadina «al fine di prevenire effetti pregiudizievoli per l’ordine, la sicurezza e la pubblica incolumità, di valutare in occasione di eventi che prevedono una rilevante concentrazione di partecipanti e un elevato afflusso di pubblico, l’adozione di provvedimenti di divieto di vendita e detenzione di bevande contenute in bottiglie di vetro e in lattine».
Agenti della polizia municipale e delle forze dell’ordine invece svolgeranno i controlli nell’area espositiva.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Laus: “Periferie diventino zone franche urbane”

Da tempo Torino è salita sul podio nazionale delle città con le periferie più popolate. E il primato purtroppo le è valso...

Moncalieri, Paolo Montagna si conferma sindaco. Ballottaggio a Venaria e Alpignano

Secondo mandato per Paolo Montagna, l'esponente del Partito Democratico che al primo turno si riconferma sindaco di Moncalieri con un consenso che...

Pd, lavorare sulle periferie per superare il voto “di protesta”

L'analisi del voto, a caldo, è sempre frutto di una percezione personale in attesa di dati più chiari, flussi e studi più...

Caso Ream, Appendino: “Ho agito in buona fede. Resto sindaca ma mi autosospendo da M5s”

Dopo la sentenza di primo grado che la condanna a sei mesi per il reato di falso in atto pubblico relativo al...

I Cinque Stelle dalla parte di Appendino: “Continuiamo a sostenerla”

Se la maggioranza pentastellata ha vissuto momenti di crisi e ha dubitato della propria sindaca non è di certo oggi. Anzi la...