19.7 C
Torino
martedì, 16 Luglio 2024

Roma, assembramento al Pigneto per il 25 aprile. Salvini: “Con la bandiera rossa tutto è possibile”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il 25 Aprile nel quartiere Pigneto di Roma si è svolto, per alcuni senza rispettare le norme in vigore con l’emergenza Coronavirus.

“Per le strade di Roma, oggi. Senza polemica, solo una riflessione. Gli Italiani sono chiusi in casa, niente funerali, messe e matrimoni, niente bimbi nei parchi giochi, multe a chi corre o porta il cane lontano da casa. Ma con la bandiera rossa tutto e’ possibile. Boh…Avranno l’autocertificazione?????”. Lo scrive Matteo Salvini su facebook, pubblicando il video.

Critiche anche da altri esponenti del centrodestra.

“Da Salvini alla Mussolini una cagnara inaccettabile per il 25 aprile al quartiere Pigneto a Roma. Un pacifico ricordo spontaneo del 25 aprile in un quartiere romano non può diventare il pretesto per una polemica infondata”. Lo afferma Paolo Cento di Sinistra Italiana-Leu. ”A Roma e in tutta Italia – prosegue l’esponente di Leu – c’è stata una grande compostezza nel ricordare la festa della Liberazione nel rispetto delle regole e delle limitazioni imposte dal governo. Sono stati milioni gli italiani alle 15 dai balconi hanno partecipato alla manifestazione online promossa dall’ Anpi, e sono inutili – conclude Cento – le pretestuose proteste di una destra che a 75 anni di distanza non accetta ancora quella pagina di storia”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano