15.9 C
Torino
giovedì, 9 Aprile 2020

Rivolta al Cpr di Torino, Lo Russo: “Criticità ormai strutturale, serve una soluzione”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Buoni spesa Torino, ecco il link per fare la richiesta online

Come aveva annunciato previsto la sindaca Chiara Appendino ci sono stati dei problemi iniziali dovuti alle troppe entrate nel sito predisposto per la richiesta...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

Incendio in centro a Torino, in fiamme un negozio di fiori (VIDEO)

Le fiamme hanno avvolto il negozio di fiori sintetici, in via Santa Teresa, in pieno centro a Torino. A pochi metri da un supermercato....

Coronavirus, Caucino rettifica i dati su Rsa. Grimaldi (LUV): “Come possiamo fidarci di questo dilettantismo?”

"Ieri l'Assessora Caucino ha comunicato che i 3000 tamponi nelle RSA avevano dato 1300 risultati positivi, oggi, ha cambiato idea e, in base alla...
Andrea Doi
Andrea Doi
Giornalista dal 1997. Ha iniziato nel '93 al quotidiano La Nuova Sardegna. Ha lavorato per Il Manifesto, Torino Sera, La Stampa. Tra le sue collaborazioni: Luna Nuova, Il Risveglio del Canavese, Il Venerdì di Repubblica, Huffington Post, Avvenimenti e Left. Dal 2007 a Nuova Società, di cui è il direttore dal 2017.

Non solo solidarietà con i feriti. Secondo il segretario metropolitano Mimmo Carretta e il capogruppo in consiglio comunale Stefano lo Russo del Partito Democratico, è ormai evidente che ci sia una criticità strutturale per quanto concerne il centro di permanenza e trasferimento di corso Brunelleschi. La rivolta della scorsa notte che ha causato 13 vittime tra forze dell’ordine ed esercito, secondo gli esponenti del PD ha evidenziato un grosso problema, una questione che si porta avanti ormai da troppo tempo. Infatti non sono soltanto coinvolti i feriti, che avvengono negli scontri all’interno del Cpr, ma anche i residenti di corso Brunelleschi, i quali da vent’anni sono costretti a vivere accanto ad una vera e propria Santa Barbara pronta ad esplodere in ogni momento. Non tutti sono riusciti a trasferirsi in altre zone della città e la loro esasperazione va ascoltata, questo è poco ma sicuro.

«Esprimiamo solidarietà alle donne e agli uomini delle forze dell’ordine e dell’esercito che la scorsa notte sono state vittime di una rivolta al Cpr di corso Brunelleschi e ai residenti della zona. Una rivolta che ha causato 13 feriti» commentano Mimmo Carretta e Stefano Lo Russo «Il ripetersi degli episodi di violenza evidenziano in maniera palese una criticità ormai strutturale del Cpr di Corso Brunelleschi che deve trovare una soluzione».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

- Advertisement -Nuova Società - sponsor
- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Primo Piano

Burgio, tutta la verità sul Coronavirus

Il medico Ernesto Burgio in una intervista a Business Inside, si esprime su diversi punti della pandemia Coronavirus che ha colpito e sconvolto il...

Coronavirus, in Piemonte, salgono le guarigioni. 68 i decessi

Oggi pomeriggio l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che il numero complessivo di pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai due test...

L’assessore Icardi: “Nessun caso Piemonte, la curva dei contagi è in calo”

Non c'è nessuno caso Piemonte. L'assessore regionale alla Sanità Luigi Icardi mette a tacere le voci che volevano il Piemonte in peggioramento nei numeri...

Droni in volo a Torino per evitare le scampagnate di Pasquetta

Sopra i giardini e i parchi di Torino si alzeranno in volo i droni dei carabinieri e della polizia municipale. Obiettivo segnalare le scampagnate...

Coronavirus, 800 mila euro per le famiglie torinesi in difficoltà

La sindaca di Torino, Chiara Appendino ha annunciato l'approvazione di una delibera in cui vengono messi a disposizione 800 mila euro per l'emergenza Coronavirus:...
- Advertisement -Nuova Società - sponsor