25.4 C
Torino
lunedì, 15 Luglio 2024

Regionali Piemonte, Ravanelli (Confindustria): “Chiamparino si è occupato solo di ordinaria amministrazione”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Il presidente di Confindustria Piemonte Fabio Ravanelli tende una mano alla nuova amministrazione di Palazzo Lascaris. A spoglio ancora in corso, ma con i dati che parlano della vittoria netta del centro destra di Alberto Cirio, Ravanelli lancia un appello al futuro presidente: «Ci auguriamo che chi vincerà voglia collaborare con noi e che si possano studiare die percorsi comuni visto che conosciamo il territorio e le imprese piemontesi», mentre non manca qualche critica alla giunta uscente colpevole di “essersi curata solo dell’ordinaria amministrazione” senza preoccuparsi del rilancio della Regione.

Positivo per Ravanelli anche l’annuncio fatto ieri sera da Matteo Salvini che la Tav si farà: «Credo che il risultato di queste elezioni confermi che ha vinto il popolo delle grandi opere e del Si alla Tav. Sono ancora più ottimista che la Torino-Lione si farà». 

Mentre sulle elezioni europee il presidente di Confindustria Piemonte da un avvertimento: «In Italia ha vinto un partito sovranista e l’importante é che il nostro Paese non venga isolato perché non possiamo fare a meno dell’Europa».

«Queste elezioni hanno dimostrato al sconfitta della decrescita felice voluta dalMovimento 5 stelle, – ha proseguito – ma ora bisogna lavorare per evitare un rovinoso aumento del’Iva e per introdurre un cuneo fiscale sui lavoratori».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano