13.2 C
Torino
giovedì, 23 Maggio 2024

Rabbia granata: Pochi biglietti e tensioni ai botteghini dell’Olimpico

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Di Moreno D’Angelo
I tifosi granata sono imbufaliti. I biglietti in vendita per la partita di Europa League del Toro contro l’Athletic Bilbao, per il ritorno dei sedicesimi di finale, erano troppo pochi.
Il momento magico della squadra granata ha messo le ali all’entusiasmo del popolo della Maratona che, dopo aver di fatto esaurito i biglietti per il match casalingo di andata per il quale ne sono già stati acquistati 23mila, stamattina, fin dalle prime luci dell’alba vedeva in coda i tifosi ai botteghini dello stadio Olimpico per assicurarsi uno dei 2500 biglietti disponibili per il settore ospiti a Bilbao.
La tensione e le proteste sono iniziate quando la massa di persone si è ritrovata a fare la fila ai pochi botteghini aperti e la rabbia è cresciuta quando in centinaia, da tempo in coda, si sono sentiti dire “siamo spiacenti ma è tutto esaurito”.
Così, la società torinese ha dichiarato di impegnarsi nel richiedere altri biglietti.
E’ incredibile come nel giro di pochi mesi i malumori per il non brillante avvio della squadra allenata da Ventura si siano trasformati in un’onda di passione travolgente che fa sì che migliaia di tifosi del Toro vogliano oggi recarsi in terra basca. Lì infatti, li attende una squadra e un pubblico avversari che fa del calcio e dello sport una fede.
Un team nel quale i tifosi si rispecchiano, con una forza e una determinazione tale da tagliare fuori dalla Champion League il titolato Napoli di Benitez, che ha impiegato qualche mese per riprendersi dal duro colpo, costato diversi milioni di euro.
Una sfida tra due Golia del calcio quindi, che con la loro tenacia a volte riescono a compensare il divario con le ammiraglie multimiliardarie destinate a dominare nelle Coppe.
La squadra allenata da Ernesto Valverde sembra in ripresa e anche se si dibatte nella parte bassa della classifica è riuscita a tornare alla vittoria in trasferta contro il Levante, fanalino di coda della Liga, dopo una serie di risultati deludenti, per poi prendere cinque in casa gol dal Barcellona. In campionato non brilla ma in coppa vende cara la pelle. Il Toro è pronto alla sfida. Le vittorie, ben quattro di fila in campionato, mettono le ali.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano