-0.1 C
Torino
martedì, 30 Novembre 2021

Primo Maggio 2020 Lavorare meno, lavorare tutti, vivere meglio

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nuova Società - sponsor
Matteo Mereu
Segue le tematiche del lavoro da diversi anni. Alle spalle ha esperienze professionali da dipendente nella Pubblica Amministrazione, come partita iva poi, ora lavora nel settore privato.

Dopo l’esperimento della diretta social del 25 aprile, che ha avuto più di 56.000 spettatori, anche per il 1º Maggio il Partito Comunista prova a “forzare” i divieti di assembramento, imposti dal Covid19, per celebrare la Festa dei Lavoratori.

“Si è scelto idealmente di aprire la diretta del Primo Maggio da Torino perché rimane la capitale del lavoro, nonostante qui la crisi abbia colpito più duro che in altre città. Qui le contraddizioni tra chi si arricchisce e chi si impoverisce aumentano ogni giorno che passa. Sarà un 1º Maggio in linea con i comizi degli ultimi anni ma con una spinta all’innovazione – afferma in una nota la Segreteria Regionale del PC – e sarà un appuntamento nazionale: interverranno 10 lavoratrici e lavoratori che si sono avvicinati al Partito in questi anni, iscritti e non iscritti, dall’operaio FCA all’artigiano, dai medici agli insegnanti, passando per i portuali di Livorno e i precari degli appalti storici.

Per la prima volta viene rappresentato tutto il mondo del lavoro, dipendente e autonomo, pubblico e privato. In una fase in cui è Confindustria a determinare i tempi della crisi, il PC risponde con forza e con un’alleanza sociale che possa cercare di  ribaltare i rapporti di forza in favore delle lavoratrici e dei lavoratori, quale che sia la loro condizione”.
A concludere il comizio nella piazza virtuale sarà il Segretario Generale Marco Rizzo.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano