16.9 C
Torino
lunedì, 20 Maggio 2024

Pier Paolo Pasolini, chiesta l'archiviazione

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Con Giuseppe Pelosi la sera del 2 novembre 1975 all’idroscalo di Ostia c’era qualcun altro. O almeno così è per chi sostiene che quando viene assassinato Pier Paolo Pasolini non ci fosse solo quel minorenne, detto “la rana”, che è stato condannato come unico responsabile dell’assassinio del regista poeta. C’era qualcuno, ma di quel qualcuno non sapremo mai il nome né chi fosse, visto che la procura di Roma ha chiesta l’archiviazione.
Già, perché è stato impossibile identificare i 5 campioni di dna isolati sui reperti di quella sera. Secondo i pubblici ministeri Pierfilippo Laviani e Francesco Minisci, anche le tracce genetiche non sarebbero «collocabili nel tempo».
È ora da vedere se la proposta dell’archiviazione verrà accolta dal gip.
Furono molti i dubbi su cosa accadde veramente quella notte ad Ostia e resta il fatto che il giallo sulla morte di Pasolini fin dal 1975 rischia di restare tale.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano