20.6 C
Torino
martedì, 23 Luglio 2024

Piemonte, Fase 2: la Regione apre MuoverSi, il portale per conoscere gli orari dei negozi e quanta gente c’è in giro

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il Piemonte si prepara alla Fase 2 dell’emergenza Coronavirus; il problema principale sarà quello di fare meno assembramenti possibili e limitare gli spostamenti in base alle esigenze di ognuno. Cosi bisognerà coniugare la vita “normale” a cui eravamo abituati prima dell’emergenza alla necessità di rispettare la distanza minima per non far impennare nuovamente i casi di Covid 19.

A tal proposito, la Regione Piemonte ha aperto il portale MuoverSi; chi vorrà andare in centro a fare shopping o andare in ristorante e capire se gli esercizi sono aperti e soprattutto quanta affluenza c’è sui mezzi di trasporti o nel luogo di arrivo, potrà utilizzare questo portale nato dalla collaborazione fra l’assessorato al Commercio e l’assessorato ai Trasporti e da 5T il centro di ricerca partecipata dal Politecnico di Torino e Csp; in questo portale vi saranno le attività commerciali e i Piemontesi possono scoprire gli orari di apertura. Inoltre, grazie a 5T, ci saranno dei sensori che misureranno il tempo di percorrenza verso la metà desiderata, il passaggio dei cittadini in quel tratto, dando così la possibilità di aggirare i luoghi con maggior densità di persone.
“Per ripartire non basta aprire i negozi. Bisogna anche convincere i cittadini che non correranno rischi andandoci. Se non riusciamo a vincere questa sfida, che all’inizio della Fase 2 sarà la sfida principale, non riusciremo ad aiutare i commercianti che hanno bisogno di ripartire per tornare a respirare – afferma l’assessore regionale alla Sicurezza Fabrizio Ricca – È proprio per garantire la sicurezza dei piemontesi che nasce questo portale, strumento con cui chi vorrà andare a fare acquisti potrà informarsi sui tragitti preferibili per evitare di incontrare assembramenti”.

“La gestione della mobilità è una dei temi portanti del post lockdown – sottolinea l’assessore regionale ai Trasporti Marco Gabusi -. Il trasporto pubblico deve, ancor più in questa fase, essere un supporto fondamentale al cittadino e alla comunità. Ecco perché la piattaforma sarà implementata con tutti i servizi e gli orari a disposizione. I dati rilevati dai sensori, poi, ci permetteranno di pianificare anche ulteriori tracciati aderenti alle esigenze della popolazione”.

“Durante questa fase di emergenza il commercio di vicinato ha svolto un ruolo fondamentale. Questo ruolo deve proseguire anche nella fase due – afferma l’assessore regionale al Commercio Vittoria Poggio -. Questo portale vuole essere un nuovo strumento che affianca la sicurezza alle esigenze dei cittadini, che consultandolo, potranno scoprire gli orari dei negozi vicini e lontani e come raggiungerli più velocemente”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano