15.5 C
Torino
giovedì, 30 Maggio 2024

Olimpiadi, incontro fiume tra Appendino e consiglieri M5s

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Più di cinque ore, ecco quanto è durata la riunione di maggioranza. Scontato il tema: Olimpiadi 2026. Da una parte Appendino e i suoi consiglieri fedelissimi, dall’altra i contrari, i cosiddetti duri e puri.
La sindaca, alcuni assessori e i consiglieri grillini si sono incontrati nella sala Congregazioni di Palazzo di Città. Ma non la riunione fiume, incominciata alle 19, non ha certo convinto i ribelli Damiano Carretto, Daniela Albano, Viviana Ferrero, Maura Paoli e Marina Pollicino.
Nessuna breccia nel fronte No Olimpiadi, nonostante la sindaca continui ad assicurare che si pensa a Giochi sostenibili, senza ulteriori debiti. Ad imbatto zero. I suoi non ci credono e, sostenuti dalla base, continuano ad opporsi a qualsiasi soluzione.
Domani Appendino sarà a Roma e presenterà il pre dossier sulla candidatura torinese al sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti.
In consiglio comunale la sindaca doveva comunicare sulla vicenda, ma tutto è stato rinviato al prossimo lunedì. Praticamente a giochi praticamente fatti. Intanto nella seduta in Sala Rossa il Coordinamento No Olimpiadi, il Cono, ha manifestato la sua contrarietà, definendo “traditori” i Cinque Stelle.
Per il momento la maggioranza regge. Fino a pochi giorni fa l’Appendino non veniva considerata nemica, ora però a fine giornata qualcosa sembra inclinarsi definitivamente.
 
 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano