24.3 C
Torino
mercoledì, 17 Luglio 2024

Moncalieri, “Dialoghi sul paesaggio”. VI Convegno Internazionale su parchi e giardini storici

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Si svolge giovedì 8 e venerdì 9 luglio nella Biblioteca civica Arduino di Moncalieri ed è fruibile online per il pubblico il convegno internazionale “Parchi, giardini e paesaggi: patrimoni verdi fra cultura e natura”, sesto appuntamento dei convegni internazionali su parchi e giardini storici “Dialoghi sul paesaggio”, organizzato dal Comune di Moncalieri in collaborazione con l’Associazione Kòres, l’Ordine degli Architetti, Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Torino e la Federazione Interregionale degli Ordini dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Piemonte e Valle d’Aosta. Quest’anno “Dialoghi sul paesaggio” si fregia in particolare del patrocinio della Fao, l’organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, che ha inserito l’edizione 2021 nel calendario ufficiale delle celebrazioni per l’Anno Internazionale della Frutta e della coltivazioni agricole (AIFV, nell’originale inglese: IYFV-International Year for Fruit and Vegatables), tema a cui sono dedicati diversi contributi del Convegno.

Il Convegno mira a sollecitare, anche a livello locale, la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio costituito dai Parchi e dai Giardini Storici, offrendo spunti di riflessione su aspetti tecnici legati alla loro formazione, alla loro conservazione e alle loro attività. Giardini, parchi, siti di rilevanza storica, artistica, paesaggistica e rurale d’interesse pubblico costituiscono, infatti, un “sistema del verde storico”, un insieme integrato che contribuisce a organizzare il paesaggio ed è fondamentale nella valorizzazione dei beni culturali.

Dopo le esperienze delle precedenti edizioni del Convegno, in questo sesto incontro si affrontano specifici aspetti tecnico-progettuali del connubio tra parchi e giardini storici e il paesaggio – elemento sempre più al centro dell’attenzione pubblica – analizzando progettazione e realizzazione dei patrimoni verdi in relazione agli aspetti culturali e naturali.

Tra i principali temi trattati vi saranno la coltivazione e cura di frutta e verdura all’interno del “verde storico”, con casi quali il frutteto dell’Abbazia romanica di Vezzolano, l’Orangerie e l’orto della Reggia di Versailles, le Vigne di Villa della Regina e le esperienze di orti urbani di alcune città italiane e straniere, con i contributi della Regia Accademia di Agricoltura.

Come ormai consolidato nel tempo, il Convegno sarà un’occasione per arricchire la rete di informazioni e la collaborazione tra soggetti istituzionali responsabili della cura di giardini e parchi storici, affrontata in un territorio, il nostro, riconosciuto MaB UNESCO dal 2016.

Il Comitato scientifico-organizzativo, che si riunisce mensilmente, è costituito fin dal 2016 da Costanza Roggero – già Politecnico di Torino (che lo presiede); Paolo Castelnovi – Associazione Landscapefor; Luca Dal Pozzolo – Fondazione Fitzcarraldo; Marco Devecchi – DISAFA-Università degli Studi di Torino; Lino Malara, esperto in patrimonio culturale – già Direttore Regionale per i Beni e le Attività culturali del Piemonte; Gennaro Miccio – già Segretario Regionale del Piemonte del MiBACT; Laura Pompeo – Assessore alla Cultura della Città di Moncalieri; Maria Carla Visconti, esperta in patrimonio culturale – già MIBACT – Riccardo Vitale – Direttore del Castello di Racconigi-MIBACT. 

La manifestazione si colloca in un ampio programma promosso da Moncalieri, e in particolare dall’Assessorato alla Cultura, per promuovere l’immagine della città valorizzando i percorsi della collina, i giardini e le antiche vigne che ne impreziosiscono il panorama, le piste ciclabili, i sentieri e il parco del Castello Reale, recentemente acquisito dal Comune di Moncalieri. “Tra le molteplici iniziative della Città dedicate ad arte e storia, tradizioni e natura, valori paesaggistici e panoramici, che tutte insieme vanno a comporre la nostra strategia di lungo periodo sulla promozione di ‘Moncalieri Città nel Verde’ – afferma l’Assessore alla Cultura e al Turismo Laura Pompeo –, i ‘Dialoghi sul paesaggio’ sono senza dubbio il momento più importante e denso di spunti e sviluppi progettuali. Penso in particolare ai progetti di recupero e valorizzazione di una risorsa eccezionale come il Parco Storico del Castello Reale, recentemente acquisito al patrimonio cittadino e la cui riapertura costituisce la sfida più rilevante che abbiamo di fronte per gli anni a venire e che stiamo portando avanti insieme agli esperti del Disafa dell’Università di TorinoE penso a quanto ciascuno ha percepito il bisogno di verde e natura durante il difficile periodo che abbiamo attraversato”.

Sono riconosciuti crediti formativi da l’Ordine degli Architetti, Pianificatori Paesaggisti (8 crediti) e dalla Federazione Interregionale degli Ordini dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Piemonte e Valle d’Aosta (1 credito).

La partecipazione è aperta a tutti e gratuita, con iscrizione obbligatoria su www.oato.it.

L’iniziativa ha il patrocinio dei due ordini professionali coinvolti – Ordine degli Architetti Federazione interregionale degli Ordini di Dottori Agronomi e Dottori Forestali – insieme a Regione Piemonte, Città Metropolitana di TorinoAiapp-Associazione Italiana di Architettura del PaesaggioAdsi-Associazione Dimore Storiche ItalianeConsorzio delle Residenze Reali Sabaude.

Rientra inoltre nel panel ufficiale di eventi 2021 IYFV-International Year for Fruit and Vegatables (Anno Internazionale della Frutta e della Verdura) indetto dalla Fao.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano