25.2 C
Torino
martedì, 23 Luglio 2024

Maturità 2020: studenti di tutta Italia cantano “Notte prima degli esami” di Venditti

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

 “Io mi ricordo, quattro ragazzi con la chitarra e un pianoforte sulla spalla….”. Inizia cosi’ la canzone che accompagna dagli Anni 80 tutte le generazioni di maturandi alle prese con l’esame di Stato. “Notte prima degli esami” di Antonello Venditti è diventata la colonna sonora da cantare tutti insieme, sui gradini, in piazza, vicini e uniti.

Tra la nostalgia di un percorso che si chiude e l’emozione del futuro che apre le porte. E anche quelli della maturità 20202, gli studenti che si apprestano ad affrontare l’esame finale di un anno diverso, unico nel suo genere, cambiato nella forma e nella sostanza, in queste ore si stanno preparando alla notte prima degli esami.

Torneranno nelle loro scuole dopo averle lasciate tra fine febbraio e inizio marzo, senza sapere che non ci sarebbero più entrati. L’emergenza sanitaria ha impedito ai maturandi di vivere gli ultimi mesi della loro vita insieme, gomito a gomito, seduti ai banchi delle loro classi.

Aule che negli anni sono state una seconda casa, a volte amata altre odiata, ma pur sempre un luogo dove ritrovarsi. E lo hanno capito quando la scuola e’ entrata nelle loro camere, nei loro saloni, nelle loro cucine. Lontani ma vicini grazie agli schermi di pc, tablet e smartphone hanno atteso con ansia le indicazioni per questo nuovo esame di maturita’ ormai alle porte.

E cosi’ hanno deciso di non rinunciare a vivere la loro notte prima degli esami, cantando e suonando la famosa canzone di Antonello Venditti. Alessandro, Nicolo’, Gennaro, Lorenzo, Lucia, Luca, Matteo, Federica, Aurora, Najwa, Annarita, Francesca, Paola, Caterina, Costanza, Roberta, Jacopo, Sebastiano, Simone, Gabriele. Sono i nomi dei 20 maturandi che da Reggio Calabria, Vasto, Sulmona, Torino, Busto Arsizio e Catania hanno risposto all’appello di diregiovani.it per augurare a tutti gli studenti di affrontare con coraggio e impegno questa ultima prova. Perche’ nonostante tutto sono tanti gli “amici intorno” e anche se si sentono  “forse cambiati, certo un po’ diversi”, di una cosa sono certi: “questa notte e’ ancora nostra”. 

Io mi ricordo, quattro ragazzi con la chitarra
E un pianoforte sulla spalla
Come pini di Roma, la vita non li spezza
Questa notte è ancora nostraMa come fanno le segretarie con gli occhiali a farsi sposare dagli avvocati?
Le bombe delle sei non fanno male,
È solo il giorno che muore, è solo il giorno che muore
Gli esami sono vicini
E tu sei troppo lontana dalla mia stanzaTuo padre sembra Dante e tuo fratello Ariosto
Stasera al solito posto, la luna sembra strana
Sarà che non ti vedo da una settimanaMaturità, t’avessi preso prima
Le mie mani sul tuo seno
È fitto il tuo misteroIl tuo peccato è originale come i tuoi calzoni americani
Non fermare ti prego le mie mani
Sulle tue cosce tese chiuse come le chiese
Quando ti vuoi confessare
Notte prima degli esami, notte di polizia
Certo qualcuno te lo sei portato via
Notte di mamma e di papà col biberon in mano
Notte di nonno alla finestra
Ma questa notte è ancora nostraNotte di giovani attori, di pizze fredde e di calzoni
Notte di sogni, di coppe e di campioni
Notte di lacrime e preghiere
La matematica non sarà mai il mio mestiereE gli aerei volano in alto tra New York e Mosca
Ma questa notte è ancora nostra 
Claudia non tremare
Non ti posso far male
Se l’amore è amoreSi accendono le luci qui sul palco
Ma quanti amici intorno
Mi viene voglia di cantare
Forse cambiati, certo un po’ diversi
Ma con la voglia ancora di cambiareSe l’amore è amore, se l’amore è amore
Se l’amore è amore, se l’amore è amore
Se l’amore è amore

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano