14.5 C
Torino
lunedì, 2 Agosto 2021

Martedì l’intitolazione dei giardini di piazza Statuto a Ezio Bosso

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

I giardini di piazza Statuto saranno ufficialmente intitolati a Ezio Bosso. Il musicista e compositore scomparso nel maggio del 2020. L’iter con cui si chiedeva un luogo in ricordo di Bozzo, individuando il giardino in cui da giovane si riuniva con i Mods, è stato completato. Così martedì 22 giugno alle ore 10 si svolgerà la cerimonia di intitolazione davanti a Palazzo Paravia (civico 18).

Alla cerimonia in piazza Statuto per Ezio Bosso ci sarà il presidente del Consiglio comunale e della commissione Toponomastica Francesco Sicari, il presidente della Circoscrizione 1, Massimo Guerrini, il nipote di Ezio Bosso, Tommaso, Oscar Giammarinaro, rappresentante dei Mods.

La cerimonia sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook di Cittagorà 

La morte di Ezio Bosso aveva commosso Torino, città in cui è nato e cresciuto. La sua passione per la musica, che diventerà una professione, lo porterà a viaggiare e a dividersi tra Londra e Bologna. Nel 2011 gli viene diagnosticata una malattia neurovegetativa che si aggraverà fino alla morte all’età di 48 anni nella sua casa nella città emiliana. 

Tra i primi a chiedere che fossero proprio i giardini di piazza Statuto il luogo per il ricordo di Bosso sono stati i Mods che Bosso aveva frequentato da giovane e continuava a frequentare quando tornava a Torino e dove era conosciuto con il nome di Xico. con gli Statuto incise l’album di debutto “Vacanze”.

Numerosi i premi e i riconoscimenti che Ezio Bosso ha ricevuto nella sua carriera. Come il Flaiano d’oro e le nomination al David di Donatello. Numerose anche le orchestre che ha diretto, da quella del Teatro Regio di Torino fino a teatri londinesi.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano