13.1 C
Torino
giovedì, 30 Maggio 2024

Ma quello che copre i manifesti Pd non è l’onorevole Deodato Scanderebech?

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

La guerra dei manifesti c’è sempre stata, chi è militante lo sa bene. Una guerra combattuta a colpi di colla e pennello. Una sfida nella sfida elettorale: la sera dopo ti copro i manifesti che hai affisso il giorno prima. Strati su strati. 
Chi ha fatto politica, partendo dal basso, lo sa bene. Non è tanto sportivo ma ci sta. Tra goliardia e voglia di conquistare il territorio. 

Nei tempi in cui la politica era anche violenza oltre alle scazzottate tra i gruppi diversi di attacchini, con tanto di secchi di colla che finivano in testa, i più perfidi usavano del vetro frantumato da mischiare con la colla in modo di ferire chi provava a togliere i manifesti. 

Ma torniamo ad oggi, che è meglio. Questa foto mostra una persona che sta, ci assicura chi ha scattato l’immagine, incollando sopra i manifesti del Partito Democratico quelli della candidata Federica Scanderebech, di Forza Italia. 

Come detto, fa parte del gioco. Ma la curiosità è che confrontando questa foto con quella che sta girando sui social dell’onorevole Deodato Scanderebech che attacchina i manifesti della figlia, non possiamo fare a meno di notare che la persona è vestita allo stesso modo, ha lo stesso taglio di capelli, e gli stessi guanti. E la domanda è inevitabile: ma è lei, onorevole, l’uomo impegnato a coprire i manifesti del Pd?

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano