12 C
Torino
giovedì, 22 Ottobre 2020

Iren: dopo le azioni, il dividendo. Ora anche il Movimento Cinque Stelle storce il naso

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Andrea Doi
Andrea Doi
Giornalista dal 1997. Ha iniziato nel '93 al quotidiano La Nuova Sardegna. Ha lavorato per Il Manifesto, Torino Sera, La Stampa. Tra le sue collaborazioni: Luna Nuova, Il Risveglio del Canavese, Il Venerdì di Repubblica, Huffington Post, Avvenimenti e Left. Dal 2007 a Nuova Società.

di Andrea Doi

Per Iren è un bilancio record: 3,2 miliardi di euro sono i ricavi, in crescita del 6,1% rispetto all’anno precedente. L’utile netto del gruppo è cresciuto del 47,2% rispetto ai 118,2 milioni del 2015. È in arrivo anche un cospicuo dividendo, in aumento del 14% rispetto all’anno scorso, da 6,25 centesimi per azione che per Torino vale ben 18,2 milioni di euro.

- Advertisement -

Queste risorse – da dividendo – si sommano a quelle – da valorizzazione azionaria – cui Nuovasocietà ha dato conto nella giornata di ieri. Le prime spettano a tutti i soci e il loro ammontare è calcolato sulle azioni della multiutility possedute, le seconde sono il frutto di un’operazione di vendita dell’1,8% delle quote stesse. L’operazione era stata avviata da Fassino a marzo 2016, ma la valorizzazione non era avvenuta in attesa di un rialzo del valore di mercato. Rialzo che, puntualmente, si è avverato nel 2017.

- Advertisement -

Iren, la partecipata più odiata dal Movimento 5 Stelle, sta dando una grossa mano alla Città di Torino nella chiusura tribolata del bilancio preventivo 2017. Nonostante questo le colonne della Gazzetta di Reggio danno conto di un curioso caso di “fuoco amico”. I piccoli azionisti e il gruppo consiliare pentastellato hanno duramente attaccato l’operazione affermando che “insieme ai dividenti sono aumentate le bollette per i cittadini”.

Già, perchè, è bene ricordarlo, una parte consistente dei ricavi di Iren viene dal settore dell’energia, ma gran parte anche dall’acqua. La famosa ‘acqua’ che il M5s vuole pubblica a suon di mozioni, ma che fa comodo in una Spa quotata quando genera dividendi.

Insomma, quando c’è di mezzo il potere, vanno bene anche “sporchi maledetti e subito”. Vero madama selfie?

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Coronavirus in Piemonte, 11 decessi, 1550 contagiati rispetto a ieri

Undici i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 0 verificatosi oggi...

Chiusura Suk, Grimaldi attacca Ricca: “Una pagliacciata che può far scoppiare bomba sociale”

Dopo l'annuncio dell'assessore alla Sicurezza della Regione Piemonte Fabrizio Ricca di far chiudere entro metà novembre il mercato di libero scambio, il...

La 4: viaggio nei quartieri Campidoglio, San Donato e Parella

E' tra le più “piccole”, se così si può definire una circoscrizione con poco meno di centomila abitanti, che a differenza delle...

Covid, in Piemonte non si fermano i contagi. Sette decessi

Sette decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 1 verificatosi oggi. Il...

M5s, mozione di sfiducia per l’assessore Icardi. La Lega risponde: “Senza di noi non si governa”

Il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle in Regione Piemonte sfiducia l'assessore alla Sanità Luigi Icardi presentando una mozione al Consiglio in...