27.5 C
Torino
venerdì, 19 Luglio 2024

Incontro amministrazione e lavoratori Gtt nuovo rinvio. Lavolta: “C’è un totale disinteresse da parte di Appendino”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Andrea Doi

Una vera e propria maledizione. Il confronto tra lavoratori GTT e amministrazione Appendino non ci sarà. Un altro appuntamento andato a vuoto. Con Enzo Lavolta, vicepresidente del Consiglio comunale e firmatario con Mimmo Carretta di un’interpellanza, che va su tutte le furie, a difesa dei lavoratori. «Rinviano e non affrontano i problemi», sbotta Lavolta.

I fatti riguardano, dicevamo, un’interpellanza relativa alla “reinternalizzare le manutenzioni, procedere all’assunzione degli operai necessari a svolgere questi interventi e giungere all’unificazione contrattuale dei dipendenti in forza presso i parcheggi”.

Tutto nasce dalle “promesse elettorali” presenti un volantino che circolava in campagna elettorale nell’azienda trasporti torinese.

Il documento avrebbe dovuto essere discusso ed era stato calendarizzato il 21 dicembre invece: «Invece niente – dice Lavolta – senza un perché l’interpellanza viene rimossa». Tutto rinviato dai Cinque Stelle al 18 gennaio. Ma anche questa volta, nonostante i lavoratori Gtt abbiano chiesto il 4 gennaio un incontro con l’amministrazione, non ci sarà nessun “faccia a faccia”. Altro rinvio.

Motivo? L’assessorato ai Trasporti fa sapere che è prevista una discussione urgente sul trasporto disabili e che quindi l’incontro con i lavoratori verrà rinviato alla prima da utile.

«C’è una totale assenza di volontà di affrontare il destino di molti lavoratori dell’azienda – evidenzia Enzo Lavolta – Questo tipo di atteggiamento è ancora più preoccupante alla luce di quanto sta avvenendo: un totale disinteresse manifestato da Appendino nei confronti dei lavoratori di Gtt e di Car sharing, in liquidazione e anch’essa partecipata dell’azienda».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano