14.3 C
Torino
venerdì, 31 Maggio 2024

Immuni, server misteriosi e privacy a rischio. “Ancora troppi aspetti oscuri”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Elena Maccanti e Massimiliano Capitanio, deputati della Lega in commissione Trasporti, Poste e Tlc, si dicono preoccupati per le notizie che arrivano riferite all’applicazione Immuni.

Spiegano: “Se il Governo non dichiara di essere entrato nella piena proprietà del codice sorgente della applicazione e non rivela in quale server saranno custoditi i dati degli italiani, la tutela della privacy non può essere assicurata”.

“Intorno a questa operazione aleggiano troppi preoccupanti misteri, a partire dal fatto che il ministro Pisano, poi scavalcato dal commissario Arcuri, non ha ancora resa nota la relazione comparativa con la motivazione con cui si è scelta, tra le tante, questa applicazione. Infine è inquietante che deputati e senatori del Movimento Cinque Stelle stiano facendo trapelare dettagli di cui sono venuti a conoscenza prima che fossero informati Parlamento e Garante per la privacy”, concludono Maccanti e Capitanio.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano