20.5 C
Torino
giovedì, 18 Luglio 2024

Il sindacato Nursing up accusa il governo: “Bloccato il bonus agli infermieri piemontesi”. Il ministro Boccia smentisce : “Notizia infondata”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Botta e risposta tra il sindacato degli infermieri Nursing Up e il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie Francesco Boccia sul bonus per i lavoratori della sanità in Piemonte. 

Il sindacato, infatti, attraverso il suo segretario Antonio De Palma aveva annunciato la notizia “del blocco, da parte della Ragioneria dello Stato, al bonus erogato dalla Regione Piemonte agli infermieri che hanno lottato contro il Covid-19”. De Palma aveva anche giudicato “assurde e inspiegabili le motivazione del Governo” che riguardavano per lo risorse economiche “Il Governo prima ci dà e poi ci toglie. Con un colpo di mannaia che colpisce duramente la nostra dignità, la nostra professionalità” prosegue De Palma. Stato e Regioni si dividano le responsabilità equamente, continua De Palma. 

Alle dichiarazioni del sindacato però è seguita la risposta del ministro Boccia: “La notizia per cui il governo avrebbe bloccato il bonus della Regione Piemonte per medici e infermieri impegnati durante il Covid-19 è destituita da ogni fondamento. La legge regionale n.12 del Piemonte che consente di aumentare la premialità per il personale sanitario con le risorse regionali non è stata oggetto di impugnativa da parte del Consiglio dei ministri” si legge nella nota diffusa dal ministero. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano