25.6 C
Torino
sabato, 12 Giugno 2021

Gli Investitori Si Ritirano Dalla Criptovaluta Poiché i Segnali Di Inflazione Innescano Preoccupazioni Per La Minore Liquidità

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

C’è una crescente paura che la liquidità stia evaporando dal mercato delle criptovalute, che è in caduta libera da diversi giorni ormai.

CoinDesk, un sito di notizie di criptovaluta, ha riferito che il prezzo del Bitcoin ha riguadagnato la sua posizione di $ 40.000 alle 16:00 di giovedì. Il prezzo della criptovaluta aveva minacciato di scendere al di sotto di 30.000 dollari USA ad un certo punto il giorno precedente, solo la metà del massimo precedente (64.000 dollari USA), pubblicato il 15 aprile.

L’andamento Di Mercato Di Bitcoin

Anche il tasso di declino di Ethereum e Dogecoin per il momento è rallentato a una cifra.

Bitcoin viene scambiato per 51,5 milioni di won ($ 45.740) presso l’exchange di criptovalute coreano Upbit, in crescita del 2%. Il prezzo è rimbalzato dopo un tweet ambiguo di Elon Musk, CEO di Tesla Motors.

“In un tweet mercoledì mattina Musk ha detto che Tesla aveva le “mani di diamante” “, ha riferito la CNBC. Si dice che la frase “mani di diamante” significhi mantenere un titolo anche quando perde valore.

Il pandemonio regnava negli scambi di criptovaluta in tutto il mondo.

“Binance, il più grande scambio di criptovalute al mondo, ha temporaneamente disabilitato i prelievi di Ethereum, citando la congestione della rete, mentre Coinbase Global Inc. ha segnalato” tempi di inattività intermittenti “sulla sua piattaforma, prima di dire di aver identificato e risolto il problema.

Il volume degli scambi è salito alle stelle quando le vendite di macellazione si sono scontrate con la caccia all’affare.

In precedenza, la Cina aveva avvertito il suo settore finanziario di non fornire servizi di trading di criptovaluta. Ciò è stato seguito da rapporti secondo cui la Cina intende addirittura vietare l’estrazione di criptovaluta.

Recentemente, sembra che le cose si siano calmate un po’, perciò chi vuole approfittare di questo momento per investire, si può fare attraverso piattaforme come Bitcoin Pro, per esempio. 

Le Operazioni Di Mining In Cina

Caixin, una pubblicazione economica cinese, ha riferito che la regione autonoma della Mongolia Interna ha lanciato martedì una piattaforma che sollecita suggerimenti sulle operazioni di mining di criptovaluta. La mossa mira a eliminare l’estrazione di criptovalute in Cina per raggiungere gli obiettivi nazionali di riduzione del consumo di energia.

Circa il 70% del mining di bitcoin nel mondo avviene in Cina. Alcuni esperti ritengono che le normative cinesi sui bitcoin potrebbero avere un impatto su altri paesi.

Gary Gensler, presidente della US Securities and Exchange Commission, ha affermato che gli investitori in Bitcoin non sono adeguatamente protetti, suscitando timori sulla regolamentazione.

I segnali di inflazione stanno innescando preoccupazioni sulla minore liquidità e gli esperti ritengono che tali preoccupazioni stiano avendo il loro primo impatto sul mercato delle criptovalute, che molti vedono come surriscaldato.

Esperti citati dal Wall Street Journal e da altri media hanno affermato che il mercato è dominato dal timore che l’immensa liquidità che ha alimentato l’impennata dei prezzi delle criptovalute stia iniziando a prosciugarsi. Il crollo del prezzo dei bitcoin, un classico investimento per speculatori e tolleranti al rischio, potrebbe mostrare che è giunto il momento di evitare il rischio.

Timori Sulla Liquidità

I timori sulla riduzione della liquidità sono stati esacerbati dalla pubblicazione dei verbali di aprile del Federal Open Market Committee degli Stati Uniti. Il verbale ha registrato una discussione sul tapering, che comporterebbe la riduzione della scala dei suoi acquisti di asset da parte della Federal Reserve.

Barron’s, una pubblicazione finanziaria, ha suggerito che gli investitori che hanno pensato al bitcoin come una riserva di valore, come l’oro, hanno spostato i loro fondi dal bitcoin all’oro.

La CNBC ha riferito che “300 miliardi di dollari sono stati spazzati via dall’intero mercato delle criptovalute” il 12 maggio, il giorno in cui Musk “sospendeva gli acquisti di veicoli utilizzando bitcoin”.

Alcuni pensano che ci sia un limite alla diapositiva della criptovaluta

Ma altri sostengono che il bitcoin sia tenace come un’erba. In effetti, la criptovaluta è rimbalzata dal 30-40% in passato.

Cathie Wood, capo di Ark Investment Management, ha detto che Bitcoin potrebbe inciampare in questo momento, ma che c’è sicuramente un pavimento e salirà di nuovo.

Di Han Gwang-deok, corrispondente finanziario

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor

Primo Piano