13.2 C
Torino
mercoledì, 25 Maggio 2022

Emergency con Regione Piemonte e Confindustria per gestire le Rsa

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Siglato il protocollo con Regione e Confindustria Piemonte: Emergency aiuterà a gestire le residenze per anziani del Piemonte. Emergency ha già avviato in Lombardia un progetto a supporto delle strutture di accoglienza per senza fissa dimora, rifugiati, minori stranieri non accompagnati e anziani. Confindustria Piemonte sosterrà i costi formazione con un contributo di 30.000 euro.

“Siamo convinti che questa collaborazione sia utile ora nella fase dell’emergenza, ma possa esserlo anche nell’immediato futuro. Soprattutto riteniamo che sia fondamentale la collaborazione integrata tra la sanità pubblica, quella privata e il mondo del volontariato. Emergency ha un’esperienza maturata in tanti anni sul campo, in contesti difficili e complessi”, spiega Luigi Genesio Icardi, assessore regionale alla Sanità.

“Il settore sanitario tutto, pubblico e privato, sta affrontando in prima linea una guerra senza precedenti. In un contesto così delicato le residenze per anziani rappresentano la componente più fragile ed esposta. Per questo riteniamo ci sia bisogno del massimo sostegno possibile: supporto operativo, organizzativo e finanziario. In Piemonte operano oltre 700 Rsa che si prendono cura di circa 50.000 persone, 365 giorni l’anno, 24 ore su 24. Questo accordo con Emergency offrirà un ulteriore strumento alle nostre strutture “, afferma Fabio Ravanelli, presidente di Confindustria Piemonte.

“Siamo orgogliosi di poter condividere con la Regione Piemonte i nostri protocolli e l’esperienza maturata in questi mesi e durante l’epidemia di Ebola in Sierra Leone – dichiara Rossella Miccio, presidente di Emergency. – Speriamo possano contribuire per creare quel circolo virtuoso necessario alla salute di ogni individuo in questo momento così complicato”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano