2.4 C
Torino
venerdì, 22 Gennaio 2021

Covid, Icardi: “Più di duemila camere d’albergo per i malati a bassa intensità”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Sono oltre 2200 le camere di albergo che le strutture ricettive piemontesi hanno messo a disposizione per ospitare i malati Covid a bassa intensità che potranno quindi liberare posti letto negli ospedali. Lo annuncia l’assessore alla Sanità Regionale Lugi Icardi: “”Al momento abbiamo in Piemonte – dice – una disponibilità complessiva di 2.271 camere d’albergo per la cura a bassa intensità Covid di persone dimesse dagli ospedali ma ancora positivi, pazienti asintomatici impossibilitati a venir isolati in famiglia. Al nostro appello hanno risposto fino ad ora 63 strutture”.

Icardi ha precisato anche lo sforzo della Regione per assistere tutti i malati e “ per avere i posti letto per tutte le gradazioni delle persone attaccate dal Covid”. “Nessun piemontese ha dovuto ricorrere alle cure in altre regioni”, ha concluso Icardi.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano