17.2 C
Torino
domenica, 13 Giugno 2021

Covid, Alessandria verso la zona bianca

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Alessandria potrebbe essere la prima provincia del Piemonte con dati da zona bianca. L’annuncia il governatore Alberto Cirio: “Se guardiamo i dati dell’incidenza, la provincia di Alessandria è prossima a raggiungere i 50 casi ogni 100.000 abitanti”.
“Non è ancora bianca, ma è la più prossima a raggiungere questo dato”, ha aggiunto Cirio, “quando inizieremo a colorare di bianco la nostra regione davvero arriveremo alla normalità”.

Se per Alessandria la zona bianca è in vista anche nelle altre province la situazione continua a migliorare e il calo dei contagi e dei ricoverati prosegue. Nelle ultime 24 ore sono 515 i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19, pari al 2.5 % di 20.203 tamponi eseguiti, di cui 10.586 antigenici. Gli asintomatici sono 212 (41,2%). L’Unità di crisi regionale segnala anche 14 decessi, di cui tre verificatisi oggi, e 1.037 guariti. Prosegue il calo dei ricoverati: 133 in terapia intensiva (-6), 1.075 negli altri reparti (-39). Le persone in isolamento domiciliare sono 8.212, gli attualmente positivi 9.420.
Dall’inizio della pandemia, il Piemonte ha registrato 360.997 positivi, 11.549 decessi e 340.028 guariti. 

Procede anche il piano di vaccinazioni. Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 2.105.159 dosi (di cui 700.134 come seconde), corrispondenti al 93,4% di 2.254.670 finora disponibili per il Piemonte.

Nei primi due giorni di preadesione loro dedicati sono state oltre 83.800 le persone della fascia 45-49 anni che si sono registrate su www.ilPiemontetivaccina.it

A giugno ci saranno invece le preadesioni per le fasce più giovani della popolazione, quelle tra i 39-30 anni e 29-16 e le previsioni stabiliscono che entro settembre il Piemonte sarà messo in sicurezza.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor

Primo Piano